Kento racconta con un libro e uno street album l’esperienza di insegnante di rap nelle carceri minorili

Date:

Barre è il libro e mixtape con cui Kento racconta la sua esperienza con i laboratori di rap nelle carceri minorili

Un libro e uno street album per raccontare la sua esperienza come “insegnante di rap” nelle carceri minorili: dal 28 gennaio è il libreria il nuovo lavoro di Francesco “Kento” Carlo, Barre – Rap, sogni e segreti in un carcere minorile, edito da minimum fax, mentre su tutte le piattaforme digitali si può ascoltare Barre Mixtape, che nelle prossime settimane uscirà anche su vinile per Aldebaran Records.

Nel libro, Kento parla – usando la narrativa, perché la legge impone di non rivelare nulla che possa collegare le vicende narrate ai protagonisti reali – della sua esperienza maturata in oltre dieci anni di laboratori in vari istituti penitenziari italiani, a contatto con centinaia di ragazzi detenuti, insieme ai quali ha scritto strofe, ritornelli e punchline, nel tentativo di stimolare a incanalare nella creatività la rabbia, la frustrazione e la tentazione di fare del male agli altri e a se stessi. “minimum fax è un editore che ho sempre stimato, e vedere il loro logo accanto al mio nome in copertina è un traguardo importante e uno stimolo per il futuro”, dichiara Kento. “Trovo particolarmente significativo abbinare quest’uscita a quella del vinile per Aldebaran Records, protagonista di alcune delle uscite su supporto analogico più significative degli ultimi anni”.

Il disco, registrato e masterizzato allo storico Quadraro Basement, vede le produzioni di Shiny D, Goedi, DJ Fuzzten, Gian Flores, Dj Dust, Giovane Werther e un feat. di Lord Madness. Un lavoro legato a doppio filo al libro perché nato dalla stessa ispirazione, e scritto in buona parte nel periodo in cui i laboratori in carcere hanno subito un’interruzione forzata a causa del lockdown, così come i concerti. Il vinile di Barre Mixtape è disponibile in pre-ordine sul sito di Aldebaran Records in bundle con il libro stesso e, per chi vorrà, anche con una t-shirt realizzata dalla cooperativa Jailfree, che si occupa del reinserimento lavorativo dei detenuti.

Barre è il libro e mixtape con cui Kento racconta la sua esperienza con i laboratori di rap nelle carceri minorili

Un libro e uno street album per raccontare la sua esperienza come “insegnante di rap” nelle carceri minorili: dal 28 gennaio è il libreria il nuovo lavoro di Francesco “Kento” Carlo, Barre – Rap, sogni e segreti in un carcere minorile, edito da minimum fax, mentre su tutte le piattaforme digitali si può ascoltare Barre Mixtape, che nelle prossime settimane uscirà anche su vinile per Aldebaran Records.

Nel libro, Kento parla – usando la narrativa, perché la legge impone di non rivelare nulla che possa collegare le vicende narrate ai protagonisti reali – della sua esperienza maturata in oltre dieci anni di laboratori in vari istituti penitenziari italiani, a contatto con centinaia di ragazzi detenuti, insieme ai quali ha scritto strofe, ritornelli e punchline, nel tentativo di stimolare a incanalare nella creatività la rabbia, la frustrazione e la tentazione di fare del male agli altri e a se stessi. “minimum fax è un editore che ho sempre stimato, e vedere il loro logo accanto al mio nome in copertina è un traguardo importante e uno stimolo per il futuro”, dichiara Kento. “Trovo particolarmente significativo abbinare quest’uscita a quella del vinile per Aldebaran Records, protagonista di alcune delle uscite su supporto analogico più significative degli ultimi anni”.

Il disco, registrato e masterizzato allo storico Quadraro Basement, vede le produzioni di Shiny D, Goedi, DJ Fuzzten, Gian Flores, Dj Dust, Giovane Werther e un feat. di Lord Madness. Un lavoro legato a doppio filo al libro perché nato dalla stessa ispirazione, e scritto in buona parte nel periodo in cui i laboratori in carcere hanno subito un’interruzione forzata a causa del lockdown, così come i concerti. Il vinile di Barre Mixtape è disponibile in pre-ordine sul sito di Aldebaran Records in bundle con il libro stesso e, per chi vorrà, anche con una t-shirt realizzata dalla cooperativa Jailfree, che si occupa del reinserimento lavorativo dei detenuti.

Barre è il libro e mixtape con cui Kento racconta la sua esperienza con i laboratori di rap nelle carceri minorili

Un libro e uno street album per raccontare la sua esperienza come “insegnante di rap” nelle carceri minorili: dal 28 gennaio è il libreria il nuovo lavoro di Francesco “Kento” Carlo, Barre – Rap, sogni e segreti in un carcere minorile, edito da minimum fax, mentre su tutte le piattaforme digitali si può ascoltare Barre Mixtape, che nelle prossime settimane uscirà anche su vinile per Aldebaran Records.

Nel libro, Kento parla – usando la narrativa, perché la legge impone di non rivelare nulla che possa collegare le vicende narrate ai protagonisti reali – della sua esperienza maturata in oltre dieci anni di laboratori in vari istituti penitenziari italiani, a contatto con centinaia di ragazzi detenuti, insieme ai quali ha scritto strofe, ritornelli e punchline, nel tentativo di stimolare a incanalare nella creatività la rabbia, la frustrazione e la tentazione di fare del male agli altri e a se stessi. “minimum fax è un editore che ho sempre stimato, e vedere il loro logo accanto al mio nome in copertina è un traguardo importante e uno stimolo per il futuro”, dichiara Kento. “Trovo particolarmente significativo abbinare quest’uscita a quella del vinile per Aldebaran Records, protagonista di alcune delle uscite su supporto analogico più significative degli ultimi anni”.

Il disco, registrato e masterizzato allo storico Quadraro Basement, vede le produzioni di Shiny D, Goedi, DJ Fuzzten, Gian Flores, Dj Dust, Giovane Werther e un feat. di Lord Madness. Un lavoro legato a doppio filo al libro perché nato dalla stessa ispirazione, e scritto in buona parte nel periodo in cui i laboratori in carcere hanno subito un’interruzione forzata a causa del lockdown, così come i concerti. Il vinile di Barre Mixtape è disponibile in pre-ordine sul sito di Aldebaran Records in bundle con il libro stesso e, per chi vorrà, anche con una t-shirt realizzata dalla cooperativa Jailfree, che si occupa del reinserimento lavorativo dei detenuti.

Redazione Rumore
Redazione Rumorehttps://rumoremag.com
Rumore è da oltre 25 anni il mensile di riferimento per la cultura alternativa italiana. Musica (rock, alternative, metal, indie, elettronica, avanguardia, hip hop), soprattutto, ma anche libri, cinema, fumetti, tecnologia e arte. Per chi non si accontenta del “rumore” di sottofondo della quotidianità offerto dagli altri magazine.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Piu' letti

More like this
Related

RUMORE 100: i 100 dischi essenziali dei cantautori italiani

Rumore 100 è il nuovo progetto editoriale di Rumore e il secondo numero in edicola è dedicato ai 100 dischi essenziali del cantautorato italiano. Al suo interno 200 schede, 100 canzoni e altri 100 titoli indimenticabili

Brian Eno, il nuovo album. Ascolta e guarda il video del singolo There Were Bells

There Were Bells è il primo singolo estratto dal nuovo album di Brian Eno, Foreverandevernomore, in uscita a ottobre

Rumore Week: dal ritiro delle accuse contro Bob Dylan fino all’addetto alla sicurezza al concerto di Kendrick Lamar

Il nostro riassunto della settimana, sopra e sotto i palchi. Dal 25 al 31 luglio 2022

La storia dell’Under Fest di Ravenna e il programma completo dell’edizione 2022

L'ottava edizione dell'Under Fest si svolgerà dal 29 luglio al 10 agosto a Ravenna

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

 

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti.

Con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare dati precisi di geolocalizzazione e identificazione tramite la scansione del dispositivo. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori il trattamento per le finalità sopra descritte. In alternativa puoi accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire o di negare il consenso. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi