• 13
    Shares

Il nostro riassunto della settimana, sopra e sotto i palchi
dal 4 al 10 maggio 2019

1. X Æ A-12

Cos’è, una formula matematica? Il nome in codice di un agente segreto? La sigla del nuovo virus letale? Niente di tutto questo: X Æ A-12 è il nome del figlio di Grimes ed Elon Musk. In un tweet, Grimes ha spiegato che non è stato composto lanciando le lettere dello Scarabeo, ma che ogni carattere ha un senso preciso. In ogni caso, auguri ai neogenitori (e soprattutto al piccolo X Æ A-12).

2. I SOUNDGARDEN FANNO CAUSA ALLA VEDOVA DI CHRIS CORNELL

I membri sopravvissuti dei Soundgarden hanno denunciato la vedova di Chris Cornell, accusandola di aver usato i fondi raccolti per beneficenza “per scopi personali per se stessa e per la sua famiglia”. La causa fa riferimentoal concerto del 2019 “I Am the Highway: A Tribute to Chris Cornell” di cui “non sono stati identificati i destinatari delle entrate”. “Vicky Cornell”, recita la denuncia, “non aveva intenzione di usare parte o tutti i ricavati per scopi benefici, ma per se stessa e la sua famiglia”, e avrebbe mentito “allo scopo e all’intenzione di indurre i Soundgarden ad accettare di esibirsi al Cornell Concert senza compenso”.

3. TOM MORELLO VUOLE LE CHITARRE

A Tom Morello non piace la musica di oggi perché mancano le chitarre: l’ha detto in un’intervista a Metal Hammer, dove si è lamentato, dicendosene addirittura “disgustato”, anche della pigrizia dei giovani che “Non vogliono stare seduti a esercitarsi con la chitarra elettrica per otto ore al giorno. Cercano tutti una strada più facile per diventare famosi. Guarda le canzoni nella Top 50 delle radio negli Stati Uniti – non c’è nessun assolo di chitarra. Nella situazione attuale, non c’è nessuna industria discografica. Se arrivassero i nuovi Metallica o i nuovi Rage Against The Machine, manca l’apparato per spingerli nel mondo come succedeva 20 o 25 anni fa”. In un post di circa due anni fa, il chitarrista aveva parlato della sua routine da giovane: “8 ore al giorno, ogni giorno. 2 di tecnica e scale, 2 di teoria musicale, 2 a imparare e scrivere canzoni e 2 a improvvisare accordi sulla radio”.

4. AXL ROSE VS STEVE MNUCHIN

Non sono ancora chiare le ragioni che hanno spinto Axl Rose a scrivere il suo tweet contro il ministro del tesoro statunitense Steve Mnuchin: “è ufficiale!”, scrive il frontman dei Guns N’ Roses, “Qualunque cosa abbiate potuto pensare in precedenza di Steve Mnuchin, è ufficialmente uno stronzo”. Probabilmente si tratta di una risposta alla dichiarazione del ministro che invitava ad “approfittare” della pandemia e dell’impossibilità di viaggiare per visitare l’America. Il ministro ha risposto con un laconico “Cos’hai fatto tu per il paese, ultimamente?”, e Axl ha ribattuto ancora: “Colpa mia, non ho capito che speriamo di emulare il modello economico liberiano ma sul serio a differenza di questa amministrazione non sono responsabile per 70000 morti e a differenza di te non ho una posizione di responsabilità nel governo degli Stati Uniti e non vado in TV a dirgli di viaggiare nel paese durante una pandemia”.

E se non vi bastano queste news in pillole, qua trovate quelle musicali e qua quelle scovate dalla rete.


  • 13
    Shares