• 49
    Shares

Un album nato all’improvviso, durante la lavorazione del quarto capitolo del disco perpetuo di Gianni Maroccolo: è Noio; volevam suonar., il disco di Marok e Stefano Rampoldi in arte Edda, pensato e realizzato con furia in piena quarantena che sarà disponibile dal 30 giugno gratuitamente, sia nella versione cd che in vinile e nelle piattaforme digitali, solo con il pre-order entro il 15 giugno.

“Gli chiedo un altro cameo per Alone vol. IV”, racconta Maroccolo, “una canzone bellissima. Detto, fatto! Mentre la finiamo, ci ritroviamo dentro al Corona. Cosa possiamo fare per noi stessi e per gli altri? Beh, facciamo un disco insieme e regaliamolo. Non essendo benestanti è l’unica possibilità che abbiamo, ed è inutile attendere tempi migliori, perché ora è il presente”. Edda aggiunge: “Doveva essere una semplice blind date ma ora siamo in piena bukkake e la mia vita non sarà più la stessa. Il fuoco brucia ma anche purifica. Questo ci fa capire che se il cielo è triste poi arriva il sole”.

Alone vol. IV uscirà invece il 17 giugno, e vedrà la partecipazione di Don Backy, Matilde Benvenuti, Giorgio Canali, Flavio Ferri (Delta V), Umberto Maria Giardini, L’Aura, Teho Teardo e, appunto, di Edda, già ospite del primo volume. L’album chiude il primo ciclo del disco perpetuo, iniziato nel 2018, ha come sottotitolo Mente, come tema di fondo la follia, e come gli altri è accompagnato dai racconti di Mirco Salvadori e le illustrazioni di Marco Cazzato. 


  • 49
    Shares