• 92
    Shares

È un momento molto delicato e particolare per tutti; nessuno è escluso, nessuna comunità, nazione o stato sono esenti. Per cercare di starvi un po’ vicini abbiamo cercato di produrre alcuni articoli su questo periodo di quarantena: piccoli angoli di riflessione, svago, decompressione, consigli o altro, visto il periodo che vede molti di noi limitati alle quattro mura di casa.

Su Rumore trattiamo tutto quello che gira intorno alla musica e il mondo dello spettacolo è uno dei settori più penalizzati in questo momento. Abbiamo deciso di fare qualche parola con band e artisti che stanno vivendo questo momento particolare, che magari proprio durante il lancio di un disco, all’inizio di un tour o in preparazione di nuovi progetti, hanno dovuto frenare tutto. Faremo delle dirette streaming su Instagram e parleremo con loro, tanto ormai siete tutti abituati.

Seguite Rumore su Instagram

Martedì 31 marzo, ore 15, sul profilo Instagram di Rumore (seguiteci qui) ci sarà Alessandro Cortini come nostro ospite, intervistato da Nicholas David Altea. Polistrumentista, compositore e produttore, è nato a Bologna, vissuto a Forlì ma Los Angeles è stata la sua casa per molto tempo. Lì ha collaborato con numerosi artisti: Puscifer, Everclear e Ladytron, per citarne alcuni. Inoltre è membro permanente dei Nine Inch Nails e degli How to Destroy Angels, entrambi i gruppi fondati da Trent Reznor.

Nell’ultimo anno la carriera di Alessandro Cortini ha subito molti cambiamenti, per primo lo spostamento a Berlino e successivamente la pubblicazione del suo ultimo disco Volume Massimo per la Mute records nel 2019. E in questo 2020 è arrivato un album collaborativo con Daniel Avery, dal titolo Illusion of Time. Con lui parleremo di questi ultimi lavori, della sua nuova vita tedesca, dei Nine Inch Nails e di come sta vivendo questo momento di isolamento.


  • 92
    Shares