• 88
    Shares

A tre anni dall’album Relatives in Descent e a due dall’EP Consolation, i Protomartyr tornano con il nuovo album Ultimate Success Today, in uscita il 29 maggio via Domino. 

“La ripubblicazione del nostro primo album”, dice il cantante Joe Casey, “mi ha fatto pensare allo scorrere del tempo e alla sua conclusione definitiva. Riascoltando No Passion All Technique, potevo sentire me stesso che sperava in un’introduzione e un lungo futuro, ma anche essere consapevole che poteva essere il primo e l’ultimo per noi. Così, quando è arrivato il momento di scrivere Ultimate Success Today, mi sono ricordato di quella prima urgenza e di come era il contrario della mia lotta attuale con quanto mi sono sentito male ultimamente. Quella sensazione di malessere stava dando forma ai miei sentimenti sullo stato del mondo o era il contrario? Questo panico era liberatorio in un certo senso. Mi ha permesso di vedere il nostro quinto disco come un possibile commiato di una commedia in cinque atti confusamente rumorosa. Sotto la stessa luce, la vedo come un’interessante pietra miliare del nostro primo decennio come band – una cima della collina lungo una lunga autostrada. Anche solo per prendere le mie precauzioni, mi sono assicurato di dire le mie ultime parole mentre avevo ancora il fiato per dirle”.

“C’è dell’oscurità nella poesia di Ultimate Success Today”, dice l’amica Ana da Silva dei Raincoats, “Il tema delle cose che finiscono, su tutte l’esistenza umana, è presente e ricorda The Road di Cormac McCarthy. Il nostro mondo ha raggiunto un punto che ci fa paura: incendi, alluvioni, terremoti, fame, guerra, intolleranza… ci sono grida di disperazione. C’è speranza? L’avidità è la malattia che mette la vita in pericolo”.

Il primo singolo estratto è Processed By The Boys, che arriva insieme a un video prodotto da HLPTV e LooseMeat.Biz e diretto da David Allen e Nathan Faustyn, che dice: “Appena abbiamo sentito il concept, abbiamo saputo come prendere le idee della band e fonderle in questa sorta di caos senza tempo a ingresso libero. Per via della natura di HLPTV e LooseMeat.Biz e di quello che siamo – professionisti e tecnici per hobby – sapevamo di poter tirare fuori un compendio davvero strano, divertente e sardonicamente dark di quello che è il brano”. Potete vederlo qui sotto:


  • 88
    Shares