“I Public Enemy e Public Enemy Radio andranno avanti senza Flavor Flav. Lo ringraziamo per i suoi anni di servizio e gli auguriamo il meglio”: con questo breve comunicato, i Public Enemy hanno annunciato la rottura con il membro cofondatore Flavor Flav, a quanto pare per ragioni politiche. Qualche giorno fa William Jonathan Drayton Jr. – questo il vero nome di Flavor – aveva inviato tramite i suoi avvocati una diffida a Bernie Sanders, che a suo dire avrebbe usato il nome dei Public Enemy per pubblicizzare quella che in realtà sarebbe stata una partecipazione del solo Chuck D, e precisando di non aver offerto il proprio supporto a nessun candidato. “Da un punto di vista legale”, hanno risposto i legali di Chuck D, “Chuck può esibirsi come Public Enemy se vuole: è l’unico proprietario del marchio Public Enemy. Ha creato lui il logo negli anni 80, è anche il creativo e il principale autore delle canzoni”.

In alcuni tweet poi, Chuck D ha accusato l’ormai ex collega di fare tutto solo per soldi e di “non conoscere la differenza fra Barry Sanders e Bernie Sanders”.