Dieci video, una settimana, la nostra selezione.
Dal 13 al 19 gennaio 2019

1. Real EstatePaper Cup

“Paper Cup”, dice Martin Courtney del singolo che annuncia l’uscita del nuovo album dei Real Estate, “parla del processo di invecchiamento e di quando mi sono reso conto che questa cosa che ho iniziato a fare più di 10 anni fa – essere un musicista, scrivere brani, essere parte di una band – potrebbe diventare il lavoro della mia vita. Guardo le persone intorno a me che cambiano e si evolvono, che affrontano nuove sfide mentre io, in un certo senso, mi sento priogioniero della routine. Ti senti incerto nell’essere un artista mentre tutto il mondo affronta il cambiamento climatico e il malcontento politico e sociale”.

2. U.S. GirlsOvertime 

Overtime è il primo singolo scelto da Meghan Remy aka U.S. Girls per anticipare l’uscita dell’album Heavy Light. Il video che lo accompagna è stato girato dalla stessa Remy e vede la partecipazione di Andrea Nann della Dreamwalker Dance Company.

3. Soccer Mommycircle the drain

Sophie Allison aka Soccer Mommy torna con l’album Color Theory, in uscita a febbraio, anticipato dal singolo circle the drain, il cui video, diretto da Atiba Jefferson, vede all’opera in quel di Palm Springs gli skateboarder professionisti Sean Malto, Jake Anderson, Curren Caples e Nicole Hause.

4. Bonnie ‘Prince’ BillyThis is Far From Over

Il video del nuovo singolo tratto da I Made A Place, mostra la collaboratrice di lunga data in una vasta gamma di immagini catturate durante la sua traversata del Pacifico in solitaria su una barca a vela, a illustrare un brano in cui Oldham “si fa strada attraverso un mondo devastato dalle inondazioni che arriverà quando tutte le nostre terre saranno scomparse sotto la marea”.

5. Anna BurchNot So Bad

“Volevo esprimere l’importanza di coltivare una ricca vita interiore che rimanga fuori dall’economia dell’immagine e dell’informazione. Not So Bad è una canzone d’amore ottimista che parla di ritirarsi nei ricordi per trovare quello di cui hai bisogno per sentirti in controllo della tua narrazione quando tutto il resto sembra precario”.

6. Son Littleneve give up

La canzone è ispirata al nonno di Little, che “si è fatto da solo”, e la cui voce appare all’inizio del brano. Il video “è metaforico. Si vede una figura scomparire nella vita notturna. Pensavo a me e lui, separati da un paio di generazioni ma insieme a fronteggiare le situazioni della vita”.

7. LA PriestWhat Moves

“Questa canzone”, spiega LA Priest, che ha anche diretto il video, a proposito del brano che anticipa l’uscita del nuovo album Gene, “chiede ‘cosa si muove…?’ 20 volte. La risposta è nell’assolo di chitarra!”

8. SONIKKURemember To Forget Me (feat. Chester Lockhart)

“è la canzone più personale del disco. Douglas Dare mi ha aiutato a scriverla trattando la sessione di scrittura come una sessione di terapia. Ho mostrato la canzone a Chester e l’abbiamo registrata a Los Angeles con l’aiuto di HANA. La canzone è dedicata chi viene colpito da una leggera pazzia quando è innamorato. Il ritornello è un ossimoro che ricorda a qualcuno che dovrebbe dimenticarti – che di per sé è completamente narcisistico e qualcosa che solo qualcuno sull’orlo del crepacuore direbbe”.

9. HelvetiaThe Brink

Periodo pieno per Jason Albertini, tornato in attività praticamente in contemporanea sia con i Duster che con gli Helvetia. Questi ultimi, scrive il nostro Nicholas David Altea, hanno fatto del lo-fi e dell’estetica slacker la loro religione, e questo video ribadisce il concetto.

Helvetia / The Brink from Helvetia on Vimeo.

10. Best CoastEverything Has Changed

“Alla fine del ciclo di California Nights“, racconta Bethany Cosentino, “mi è successa una cosa terrificante. Mi sentivo creativamente paralizzata. Un giorno, mi sono chiusa nel guardaroba e mi sono costretta a scrivere, ed è nata Everything Has Changed. Era come una visione della vita che avrei voluto vivere; alla fine, è stata profetica – descrive la vita che avrei vissuto presto”.

Qua puoi guardare gli altri video usciti in questa settimana.