• 2
    Shares

Il prossimo novembre tornano in Italia i Notwist per quattro concerti speciali: il gruppo tedesco porterà nel nostro paese uno spettacolo inedito, profondamente ispirato da Messier Objects, album di b-sides e brani inediti pubblicato nel 2015, che raccoglie una serie di lavori e composizioni strumentali derivanti dal dialogo con altre forme d’arte quali teatro, cinema, radio e televisione.  

Il titolo dell’album è un omaggio al lavoro dell’astronomo francese “cacciatore di comete” Charles Messier e alla sua classificazione di 110 oggetti celesti. L’album si compone di 17 “brani composti per la sonorizzazione di qualcosa”, quindi non fini a loro stessi ma con una funzione ben specifica, legata volta per volta a un soggetto diverso. 

Ora i Notwist hanno pensato di riarrangiare questi brani per riproporli dal vivo, in uno spettacolo  audio/video che esplora le infinite possibilità della sperimentazione e dell’improvvisazione, incorporando elementi provenienti dalla Library music, dal Free Jazz e dalla musica elettronica sperimentale. Il concerto è arricchito e strettamente legato a un’importante parte visiva, affidata alle proiezioni sperimentali dell’artista tedesco Anon Kaun e al light designer Bertil Marks.

18/11 – Rivoli (TO), Circolo della Musica 
19/11 – Roma, Spazio Diamante 
21/11 – Napoli, Casa della Musica 
22/11 – Pisa, Cinema Lumiere


  • 2
    Shares