• 141
    Shares

“Come possiamo metterci nella posizione di un Julia Assange confinato in isolamento, o con quel bambino in Siria o in Palestina o Rohingya, fatti a pezzi da queste persone in questo palazzo qui?”: lo ha detto Roger Waters alla manifestazione in supporto di Julian Assange a cui ha partecipato lo scorso 2 settembre a Londra, dove il fondatore di WikiLeaks è incarcerato in attesa di estradizione. L’ex Pink Floyd ha dedicato all’attivista australiano Wish You Were Here. Qui sotto potete vedere la sua esibizione:


  • 141
    Shares