• 20
    Shares

Il nostro riassunto della settimana, sopra e sotto i palchi
dal 27 maggio al 2 giugno 2019

1. I WILCO VOGLIONO PORTARE I FAN SUL PALCO

“Hai mai sognato che i bar col karaoke avessero più canzoni dei Wilco? Ne hanno qualcuna? Non lo so. Ma so che non hanno abbastanza canzoni sulla paura esistenziale e il disprezzo di se stessi. Vi sembra divertente? Allora unisciti a noi sul palco così potremo far cominciare il Solid Sound 2019 con qualche straordinaria canzone del repertorio dei Wilco. Facciamolo!”. Così scrive Jeff Tweedy, invitando i fan a caricare su Youtube o Instagram con l’hashtag #wilkokaraoke per poter essere scelti per cantare con la band il prossimo 28 giugno al Solid Sound Festival.

2. KODAK BLACK RESTA IN CARCERE

La scorsa settimana Kodak Black era stato rilasciato su cauzione, dopo l’arresto per possesso di armi da fuoco. Qualche giorno dopo però il giudice ha revocato il provvedimento: “sono molto preoccupato per il tipo di pistola e per il fatto che ha dei precedenti”, ha detto, “credo che sia un pericolo per la comunità”.

3. IL CALCIO DI ROB HALFORD

Forse per il prossimo tour i Judas Priest seguiranno l’esempio di jack White e vieteranno i telefonini, visto il modo in cui Rob Halford reagisce quando qualcuno fra il pubblico esagera: durante un concerto in Illinois il cantante, innervosito da uno spettatore filmaker in prima fila, ha sferrato un calcio al suo iPhone degno di un rigorista.

4. BRADFORD COX IN PASSERELLA

Prima del concerto milanese dei suoi Deerhunter, Bradford Cox si è esibito anche a Roma ma in un’altra veste, quella di modello: il frontman ha sfilato per Gucci all’annuale fashion show del brand a Palazzo Brancaccio. Non era l’unico ospite musicale: la serata si è chiusa con un live di Stevie Nicks.

5. IL CASO DELL’ULTRAS DRAKE

Che Drake sia un tifoso molto caldo dei suoi Toronto Raptors è sotto gli occhi di tutti. Anche dell’NBA, che ha parlato con la società per far sì che il rapper si desse una calmata, viste le sue ultime “performance” a bordo campo, in vista delle finali. La paternale ha avuto effetto? Assolutamente no: anche se gli interessati non vogliono parlare di rissa, Drake ha avuto un confronto ravvicinato che non sembrava troppo amichevole con Draymond Green.

E se non vi bastano queste news in pillole, qua trovate quelle musicali e qua quelle scovate dalla rete.


  • 20
    Shares