• 11
    Shares

Il nostro riassunto della settimana, sopra e sotto i palchi
dal 10 al 16 dicembre 2018

1. OZZY OSBOURNE E I MAC SABBATH

Forse non tutti sanno che esiste una tribute band dei Black Sabbath a tema McDonald’s, i Mac Sabbath appunto. Non lo sapeva nemmeno Ozzy Osbourne, fino a quando, durante un episodio del nuovo reality di cui è protagonista insieme al figlio Jack, Ozzy & Jack’s World Detour, si è ritrovato ad assistere al concerto dell’assurda cover band, che gli ha dedicato la sua versione di Iron Man.

2. LA PAGELLA DI JOHN LENNON

“È intelligente ma non si applica”: l’hanno detto anche a voi? Consoliamoci, anche John Lennon a quanto pare a scuola non sfruttava a pieno le sue potenzialità. Così si legge infatti sulla pagella, non troppo brillante, di un Lennon quindicenne che viene descritto come “un ragazzo intelligente che potrebbe fare molto meglio con un po’ di concentrazione in classe” e che “ha troppe ambizioni sbagliate e la sua energia è troppo spesso indirizzata male”.

3. IL VINO DEI SEPULTURA

Metallari amanti del vino, i Sepultura vi faranno brindare con il bianco e il rosso – biologici – che stanno per lanciare sul mercato (giusto in tempo per le cene di Natale, fra l’altro). “Ritmo, potenza e fuoco”, si legge nella presentazione, “qualità che queste leggende del thrash metal hanno aggiunto alla loro musica fin dagli esordi. Gli intenditori sanno bene che queste sono qualità che anche un buon vino deve possedere. Come capostipiti della scena, i SEPULTURA sono attivi da oltre tre decadi, ma ora mettono le loro conoscenze al servizio di due buoni vini. In collaborazione con MusiConsult, il management del gruppo, i produttori portoghesi di vino Roquevale e gli importatori olandesi Drankgigant, hanno creato un vino rosso corposo e potente e un vino bianco gradevole e di facile beva, che verranno apprezzati da tutti gli appassionati. Ma chi pensa che questa sia solo l’ennesima trovata, è in errore! I SEPULTURA non enfatizzano solo la qualità nella loro musica e i dettagli, ma si sono presi cura anche delle uve per i loro vini. Sono invecchiati nella regione Alentejo, un vigneto portoghese famoso per le calde temperature. Inoltre essi non fanno le cose a metà –l’artigianato è la chiave di tutto. Il vino non solo paga l’occhio, ma è da assaggiare perché non è un prodotto industriale, essendo stati utilizzati solo ingredienti biologici e nessun prodotto chimico!”

4. L’HANUKKAH DEGLI YO LA TENGO

Non è Hanukkah senza la settimana di concerti degli Yo La Tengo. Quest’anno, fra i momenti per cui valeva la pena esserci, sicuramente l’omaggio ai Ramones del venerdì, con la band raggiunta sul palco del Bowery Ballroom da Oneida, David Cross e Sharon Van Etten.

5. KANYE WEST VS DRAKE

Kanye West scatenato su Twitter contro Drake: prima uno screenshot in cui Drake chiede di poter citare il brano Say What’s Real, prodotto da West nel 2009 e incluso nel mixtape di Drake So Far Gone, a cui è seguita una lunghissima serie di tweet in cui Ye accusa il collega, fra le altre cose, di voler “togliere il pane di bocca” ai suoi figli, e di aver fatto dissing contro Travis Scott, fidanzato della cognata Kylie Jenner, e contro la suocera Kris.


  • 11
    Shares