Il nostro riassunto della settimana, sopra e sotto i palchi
dal 5 al 11 novembre 2018

1. JACK WHITE CONTRO L’OMOFOBIA

“Promuoviamo l’amore e l’accettazione sempre e ovunque”, scrive Jack White in un post in cui commenta un fatto poco piacevole avvenuto durante un suo concerto a Edmonton, dove un membro dello staff del Rogers Place ha separato due ragazze che si stavano baciando. “Ho abbracciato la mia ragazza”, ha raccontato Allyson MacIvor, musicista della Edmonton Symphony Orchestra, “e un membro dello staff è venuto in mezzo a noi e ci ha detto “qui non è permesso”… è stato molto invadente e onestamente è qualcosa che non avrei mai pensato potesse succedermi”. Venuto a conoscenza dell’accaduto, Jack White ha quindi postato su Instagram la foto di due ragazze che si baciano a un concerto dei Beatles, condannando l’accaduto. Al concerto seguente, a Calgary, racconta poi White, “ho dedicato Love interruption alle due donne e ho incoraggiato tutti i presenti a baciare il proprio partner”.

2.
IL WU-TANG CLAN DAY

Il 9 novembre, in concomitanza con il venticinquesimo anniversasio dell’uscita dell’album di debutto Enter the Wu-Tang (36 Chambers) è stato ufficialmente dichiarato a Staten Island il Wu-Tang Clan Day. “Dopo 25 anni”, ha detto RZA, che nel borough di New York aveva fondato il gruppo con GZA e Ol’ Dirty Bastard, “sappiamo di essere arrivati a destinazione. Siamo grati a tutti quelli che sono stati parte di tutto questo. Quando dicevamo “36 chambers”, la parola camera dava a tutti l’idea che devi passare attraverso diverse camere nella tua vita. Devi passare attraverso molte cose per poter diventare padrone di te stesso”.

3. LE FOTO DI BRENT HINDS DEI MASTODON

Il chitarrista dei Mastodon ha trovato un modo singolare per promuovere il film di cui ha curato la colonna sonora: in una gallery su Instagram, insieme alla locandina di Hell Bound, uscito l’8 novembre, ha pubblicato delle foto del suo volto ferito dopo un incidente in moto. Le foto risalgono allo scorso gennaio, quando a causa dell’incidente il musicista non potè partecipare alla cerimonia dei Grammy in cui i Mastodon vinsero come Best Metal Performance. “Sono stato tanto fortunato da sopravvivere e poter suonare la chitarra nella soundtrack”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

To all the people that think that this is recent ..or funny? please stop the stupid fucking comments ..I put the post up to pimp my “friends”movie..Go see this movie..!!! And go fuck your self’s ..?￰゚マ﾿if you think this is funny in any way ..I was lucky enough to live through playing a Lil bit a guitar on the sound track on January 23, 2018 and that’s why I couldn’t attend the Grammy’s where we actually on a Grammy ..!(because I was involved in a hit and run on my motorcycle that ended me up in ? pistola)..that i got absolutely NO shout out from my best friends/band mates? ..I know they love me and just be havin stupid nervousness,but still ! Here is a few photos of the results ? it’s opnening at @plazaatlanta tonight ! Made by Ben Weinstein ..don’t no his IG handle @hellbound_the_movie

Un post condiviso da Bhinds (@bhinds) in data:

4. ENNIO MORRICONE VS QUENTIN TARANTINO

“Tarantino è un cretino”. Parole poco gentili da parte di Ennio Morricone nei confronti di Tarantino, con cui aveva lavorato per The Hateful Eight, film che gli aveva fatto guadagnare il secondo Oscar per le musiche. Il riconoscimento non ha impedito al maestro di non mandarle a dire al regista, in un’intervista all’edizione tedesca di Playboy: “è uno sbadato totale. Parla senza pensare, fa tutto all’ultimo momento, senza criterio. Ti chiama dal nulla e vuole le musiche entro pochi giorni. È impossibile. Mi fa diventare matto! Gliel’ho detto. Ma la prossima volta sarò più duro”. UPDATE: Il Maestro ha dichiarato a Repubblica che quell’intervista non è mai avvenuta. E dato mandato agli avvocati di procedere per vie legali.

5. SPARATORIA SUL SET

La storia si ripete, e il fatto che sia di nuovo coinvolto 6ix9ine lascia pensare che forse non è un caso: l’8 novembre il rapper stava girando un video con Kanye West a Los Angeles quando da un’auto in corsa sono partiti dei colpi di pistola. Come nell’episodio precedente, accaduto a Brooklyn sul set di un video di 6ix9ine con 50 Cent, nessuno è rimasto ferito. Quella stessa sera sul set era previsto l’arrivo di Nicki Minaj.

E se non vi bastano queste news in pillole, qua trovate quelle musicali e qua quelle scovate dalla rete.