“Non voglio essere etichettato come “rapper queer”, voglio essere solo un rapper”. Durante un’intervista su di Annie Mac su BBC Radio 1, il leader dei Brockhampton, Kevin Abstract, ha parlato della sua esperienza di omosessuale in un mondo, quello dell’hip hop, ancora piuttosto omofobico:

devo esistere in uno spazio omofobico in modo da cambiare le cose e questo spazio omofobico è la comunità hip hop. Esistere ed essere semplicemente me stesso significa operare un cambiamento e rendere le cose più facili per gli altri giovani queer. Voglio essere me ed esprimerlo e costruire una nuova strada lungo il cammino. Noi abbracciamo la trasparenza. L’hip hop riguarda l’espressione ed è per questo che lo amo.

L’uscita del nuovo album dei Brockhampton, dopo essere stata rimandata in seguito alle accuse di abusi rivolte ad Ameer Vann, è prevista per settembre.