• 31
    Shares

Ascoltate voi stessi e guardate nell’Infinito e dello Spazio e del Tempo. Là echeggiano il canto degli Astri, la voce dei Numeri, l’armonia delle Sfere. – Ermete Trismegisto –
Cosa cantano gli astri a settembre 2018. L’oroscopo di Rumore aggiornato ogni settimana

di Sofia Antinori

ARIETE
Abbandonata la Tisch School of the Arts, una verdissima Stefani Germanotta pensò di aver finalmente trovato la sua strada e realizzato il suo sogno “musicale” lavorando come autrice per la Def Jam Recordings. Non aveva fatto i conti con un destino amarognolo: dopo soli tre mesi fu licenziata. Dalle sue ceneri, tuttavia, emerse Lady GaGa, l’artista-nata-star creata con talento, astuzia, citazioni quanto basta e una dose abbondante di faccia tosta. Fallo anche tu, Ariete. Per contrastare gli astri che ti offrono un mese di moderati dubbi, disagi e ritmi da ricalibrare, posizioni da riguadagnare, indipendenza da riallocare. Si, ti sto proprio consigliando di usare la tua faccia da poker e andare avanti. Il futuro ti ringrazierà.

Settimana 2 (8-14 settembre)
Ti svegli al mattino e ti “chiedi dove chi? Perché quando?”. Non cercare risposte (sbagliate) dentro o fuori di te. Piuttosto respira. Perché “respiro dopo respiro portiamo in salvo queste spoglie mortali per il domani”. Garantiscono i Duran.

Settimana 3 (15-21 settembre)
È amore quello che senti? C’è un solo modo per scoprirlo. Indossa la tua mise preferita, invita il partner e andate a conquistare la città…

Settimana 4 (22-30 settembre)
Capi ossessionanti? Amanti e amori diffidenti? Colleghi scettici? Mondi irritanti? Inutile combattere, sali sul “treno della pace” e prenditi il mondo. L’ulcera sarà un ricordo.

TORO
“Al mio risveglio, in uno di quei mattini a Chelsea, la prima cosa che ho visto è stato il sole tra le tende gialle e un arcobaleno sulla parete. Blu, giallo, rosso, verde e oro a dare il buongiorno, perle di cristallo cremisi a richiamare l’attenzione”. Svegliati, Toro, e impara a osservare i colori e i loro riflessi sull’ambiente, come Joni Mitchell nel suo appartamento di Chelsea dove una scultura di vetro da lei creata, colpita dal sole creava giochi di sfumature e forme. Ti assicuro che non è un inutile esercizio per hippie ormai scaduti. Esci da te stesso, posa l’occhio sull’altro e sugli altri. Viaggia in mezzo agli altri. Aiuta anche loro a guardare con la tua stessa perizia e perspicacia. Sarai apprezzato e la tua disponibilità ti tornerà triplicata.

Settimana 2 (8-14 settembre)
“Quando fai di tutto per orientare le tue antenne nella giusta direzione, concludi un affare in ogni occasione”.

Settimana 3 (15-21 settembre)
Se vuoi mettere fine a certi “inverni che durano due anni” non hai che una soluzione: ingoiare l’orgoglio. Il sole spunterà e, tutto sommato, ne sarà valsa la pena.

Settimana 4 (22-30 settembre)
“Solo per un minuto il cielo argenteo diviso in due ti accende come una stella che seguirò”. I lampi, Toro, non servono solo a creare ingombranti super-poteri, ma anche ad accendere idee vincenti.

GEMELLI
Fiona Apple ha sempre ragione. Soprattutto quando serve esami di coscienza più netti e precisi di una risonanza magnetica. Quando riconosce ed espone fragilità e la rara capacità che ha ogni essere umano di auto sabotarsi: “Ed è da lì che entra il dolore, come un secondo scheletro che cerca di sistemarsi sotto la pelle e non riesco a tenere dentro tutto ciò che sento”. Per cui, Gemelli, se anche per te ogni giorno è una lotta con il tuo cervello – e il tuo cielo mi dice che lo è dal momento che vai instancabilmente in cerca di nemici e quando non li trovi te li crei – non scalciare, non frustrarti, ma con coraggio e onestà, affronta te stesso, sfida a duello testa e cuore. Ti assicuro che non ci saranno vinti. Solo vincitori.

Settimana 2 (8-14 settembre)
Il quotidiano sembra una storia d’amore giunta al capolinea, in cui non ci sono che urla, recriminazioni e impellente urgenza di sbattere porte? Smettere di parlare e prepararsi ad agire…

Settimana 3 (15-21 settembre)
La musica cambia, il tempo torna su un regolare 4/4, il buio diventa luce. È ora di imparare questa nuova canzone. A memoria.

Settimana 4 (22-30 settembre)
Per alcune situazioni o persone che continuano a tormentarvi, che riprendi, rilasci, richiami senza avere le idee chiare, va applicata la brutale regola Anderson East: trovale, ingannale e dimenticale…

CANCRO
Conosci Frank Sidebottom, Cancro? Cioè, oltre ad aver ammirato la rilettura di Michael Fassbender sul grande schermo, hai una anche minima conoscenza del mondo che si agitava dentro quella enorme testa di cartapesta? No? Allora ti aiuto. Immagina di uscire di casa senza uscire di casa, di disegnare quello che vede la tua immaginazione, ritagliarlo e incollarlo su un quaderno per appunti o un album da disegno, annotare le tue sensazioni, infilare particolari come perline di una collana. Senza sentirti ridicolo. Senza pensare a cosa potrebbero pensare gli altri. Poi esci per davvero. Il mondo ti apparirà diverso, le decisioni più semplici e le soluzioni ai problemi ficcheranno all’improvviso. Non è magia, è conoscenza di sé. Totale.

Settimana 2 (8-14 settembre)
Ci sono cose che non si possono negare: le zanzare d’estate, la noia di gennaio e il calore della famiglia. Quest’ultimo non darlo mai per scontato. Ti tornerà utile se dovessi sentire intorno a te il gelo.

Settimana 3 (15-21 settembre)
Non ti piace l’appiattimento, rifuggi la massa, consideri la globalizzazione un’irritante scheggia di legno in un piede. Cerca la tua Atlantide, Cancro, un luogo, un pensiero, uno spazio originale a cui tornare tutte le volte che vuoi.

Settimana 4 (22-30 settembre)
Ballare un lento in una stanza rovente? Più facile a dirsi che a farsi, ma se sai sopportare il sudore appiccicaticcio e non sclerare, Cancro, e (man)tenere l’equilibrio, hai vinto.

LEONE
“Dietro gli occhi azzurri è facile vedere, che hai un segreto che non riesci più a mantenere”. Non sto facendo la rima più banale del mondo, caro Leone, ma… ti sto guardando dentro. Letteralmente. E invitando a mettere da parte la voglia di apparire sempre perfetto e predatore. Hai un po’ di grane da risolvere questo autunno ma non ne farei un dramma. Quello lo crei tu con l’ostinazione a non voler manifestare fragilità, perplessità, debolezze o quelle che percepisci come tali. Parla, esprimiti, liberati, dichiarati… insomma basta monologhi (interiori e noi) e via libera ai dialoghi, al confronto, allo scambio di vedute. Solo così ogni azione successiva avrà una reazione sorprendente e non contraria, in barba alle leggi della fisica.

Settimana 2 (8-14 settembre)
Non ci sono regole prestabilite per affrontare determinate situazioni. Per quanto tu ti sforzi di cercarne e applicarne. Non ti affannare. Vivi e impara.

Settimana 3 (15-21 settembre)
Vorresti essere anche tu un cavallo senza nome che attraversa il deserto e si allontana dalla pioggia e dalle noie che ti infliggono gli altri? Allora togli il paraocchi.

Settimana 4 (22-30 settembre)
A volte, Leone, è necessario ballare da soli. E tu sei perfettamente di grado di farlo. Esplora passi e stili. Volteggia, allontanati, ritorna e occupa il dancefloor.

VERGINE
Secondo te, Vergine è un caso che Move On Up di Curtis Mayfield sia uno dei brani più utilizzati come colonna sonora di film e serie TV e che sia stato “coverizzato” innumerevoli volte? Un inno a non accontentarsi mai, a puntare in alto, a non dare ascolto a chi dice che non passerai mai un test, ad avere un po’ di fiducia in te stesso perché se ci metti impegno ce la farai di certo, è d’ispirazione per tutti. È pura motivazione. La stessa che questo mese dovrai avere tu. Perché Venere, Giove e un cielo terso ti invitano all’apertura, alla ricerca, alla comunicazione. A fare progetti e cogliere le occasioni che si presenteranno. Spiega le ali, vai avanti. E, ogni tanto, concediti il lusso di staccare i piedi da terra.

Settimana 2 (8-14 settembre)
“Sono un generatore d’elettricità gigante, ti fornisco luce e potenza, ti consento di ricevere i discorsi, musica e immagini via etere. Sono allo stesso tempo il tuo servo e il tuo padrone”. Chiarisci a tutti che sei un tesoro da preservare…

Settimana 3 (15-21 settembre)
Non odiare, non farti martire per cause nobili, non trasformarti – mai – nella protagonista di un’intricata soap opera. Quando non ci sono più distanze da percorrere meglio gettare la spugna.

Settimana 4 (22-30 settembre)
Non c’è bisogno di interrogare sfere di cristallo o i tarocchi. Se “sei stanca della solita vecchia storia, volta qualche pagina”, Vergine. E asseconda il cambiamento. Potresti scoprire che non fa poi così paura.

BILANCIA
Nessuno, come Thom Yorke, sa cantare la transitorietà. Della vita, dell’amore, del destino, dell’identità, delle certezze. E nessuno come lui sa trovare una melodia nel caos assoluto. In questo capriccioso settembre, Bilancia, trova il tuo Thom Yorke interiore e liberalo. Sarai circondata da piccoli conflitti. Nulla di grave, intendiamoci, ma la sola parola conflitto ti fa rizzare i peli del braccio minacciando la “magica armonia” in cui tendi a vivere giorno dopo giorno. Lo scambio spiacevole è necessario, la scortesia va affrontata, i malumori altrui gestiti con polso fermo. Non serve a nulla ignorare tutto sperando che passi. Affronta il caos, trova la tua melodia. E ti avvicinerai di un altro passo al tuo ideale di felicità.

Settimana 2 (8-14 settembre)
“Come imparerai a guidare quando gratti tutte le marce”? Sarebbe bellissimo, Bilancia, affrontare sempre la vita come la protagonista di un teen movie degli anni 80 (o 90), ma a volte è altrettanto bello prendersi qualche responsabilità. Ne guadagna anche l’immagine…

Settimana 3 (15-21 settembre)
Se avessi un milione di dollari… non ce l’hai, Bilancia, non comportarti come se ce lo avessi. Affronta, invece, tutte le questioni economiche con rigore e vedrai che un budget a sorpresa spunterà.

Settimana 4 (22-30 settembre)
Ammettilo, le novità effimere (persone o cose) ti attirano come il miele per le api. E ti confondono, spesso, al punto di accantonare in un angolo il vecchio. Forse è ora di rivalutare l’usato. Tornerà utile per ogni stagione.

SCORPIONE
“Una promessa tra amici del cuore significa non dover mai dare una spiegazione”. La vita secondo Phoebe Buffett della sit-com Friends è un un inseme di nonsense che, tuttavia, hanno un loro strano senso. Per te, Scorpione, questo mese è più o meno lo stesso: far quadrare amicizia, necessità di scrollarti di dosso l’immagine (non corrispondente a verità?) di rompiscatole, la voglia di dare una forma all’ottimismo che ti regalano Venere e Giove. Ce la farai? Le possibilità di riuscita sono altissime. Soprattutto se saprai liberarti di una certa intransigenza e saprai capire e recuperare rapporti con le persone che hanno contato e contano davvero nella tua vita. Quelle con cui scambiarti reciproci “I’ll be there for you”…

Settimana 2 (8-14 settembre)
“Oggi è successo qualcosa di speciale, ho trovato dappertutto semafori verdi. Nessun rosso gigante a fermarmi. Nessun ritardo per code”. Ora devi solo scorrere, non hai più scuse…

Settimana 3 (15-21 settembre)
“Non preoccuparti, Pamela, darò scientificamente il mio meglio per condurre la tua flotta”. Fallo anche tu, Scorpione, risveglia il tuo Visitor interiore e crea formule chimiche (o magiche) per tenere in equilibrio tutto alla perfezione. E condurre chi si affida a te.

Settimana 4 (22-30 settembre)
Che differenza c’è tra la timida liceale delle scene iniziali di Grease e la ragazza decisa del finale? Pantaloni di pelle, certo. Ma non solo. Un cambio di look è un integratore naturale per l’autostima. Lo sanno tutti. You better shape up…

SAGITTARIO
Nel gennaio del 1993, all’insaputa di (quasi) tutti, Black Francis, leader dei Pixies, annuncia lo scioglimento della band. Nel 2004, con altrettanta sorpresa, dopo una serie di consultazioni telefoniche il gruppo si riunisce per un tour mondiale. Una storia musicale come tante, mi dirai, Sagittario, le solite band che si lasciano e si riprendono. Certo, ma vorrei che questo mese concentrassi la tua attenzione sullo spazio-tempo che intercorre tra l’evento A e l’evento B. Sulla pausa, il riposo. Il rallentamento. Per mollare l’ancora e ricalibrare le rotte, rimettere insieme tutte le tessere del tuo puzzle personale e comprendere il disegno che rivelano. Più facile a dirsi che a farsi? Tu inizia col sederti, versarti un bicchiere di rosso e respirare. Con entusiasmo.

Settimana 2 (8-14 settembre)
Le cose stanno così: se ti ostini a reiterare progetti e precetti, nulla mai cambierà. E, naturalmente, la noia ti mangerà come un virus da pellicola sci-fi. L’antidoto? Non smettere mai di sperimentare, cercare, far accadere il nuovo.

Settimana 3 (15-21 settembre)
Arriva un tempo in cui bisogna alzare le chiappe dal divano e muoversi. E parlo in senso letterale, Sagittario. Prendi scarpette e scaldamuscoli e balla come non hai mai ballato prima.

Settimana 4 (22-30 settembre)
Domanda: “Luce splendente, quando mi mostrerai il tuo amore? Quando potrò vederti e restare nel tuo bagliore?”. Risposta: Adesso. TI illuminerà, ti amerà e ti chiarirà ogni dubbio.

CAPRICORNO
“Espandi gli orizzonti. Espandi i parametri”. Sei in un periodo fertile, molto fertile. Le idee cadono dalla tua testa con la stessa accelerazione, indipendentemente dalla loro massa (e non sto citando Galileo Galileo a casaccio). Una volta al suolo centrano diversi obiettivi, arrivano a distanze finora solo immaginate. Fioriscono. E, finalmente, ti sembra di avere il mondo in mano, Capricorno. Probabilmente non te ne accorgerai subito, quindi non tornare sui tuoi passi, ma porta avanti ogni convinzione e progetto ambizioso con naturalezza e impegno. E non tradire i tuoi principi. La tua vita assumerà un nuovo e più piacevole aspetto e il mondo esteriore rispecchierà quello interiore. Generando equilibrio e armonia. In pratica è come vincere al superenalotto una cifra da capogiro.

Settimana 2 (9-15 settembre)
Come un bambino di tre anni, sei nella tua fase dei perché. E non è un male Capricorno. La tua vena speculativa apre nuovi orizzonti. Forse troppi. Non temerli, ma “bevi un altro bicchiere di gin” ed esplorali.

Settimana 3 (15-21 settembre)
I vecchi amici sono quelli con cui condividere i silenzi (e, sì, anche una altrimenti inconfessabile passione per gli ABBA) senza sentirsi in imbarazzo. E sono coloro che, senza troppi preamboli o remore, ti dicono: dacci un taglio!

Settimana 4 (22-30 settembre)
Parafrasiamo Bon Iver, Capricorno, usando la tua logica e razionalità. Siamo venuti al mondo nudi e nudi, in fondo, moriremo. Allora perché non rimanere nudi anche durante il percorso chiamato vita? E per nudo, lo sai, intendo vulnerabilità, trasparenza, umanità. Non è debolezza, è forza.

ACQUARIO
C’era una volta una donna, non più giovanissima, dietro il bancone di una negozio in una piccola città di provincia. Un giorno entrò un uomo distinto ed elegante. Le ci volle un po’ di tempo ma alla fine riconobbe in lui una vecchia fiamma, che troppo imbarazzata finì per non salutare. Se stai pensando che non potrai mai trovarti in una situazione del genere, che la vita non è fiction e nemmeno il testo di una canzone, Acquario, fermati. Perché questo mese ti mette di fronte a ritorni, riscoperte, ritrovamenti di rapporti d’amicizia che pensavi morti e sepolti, al confronto tra passato e presente e tutto ciò che il tempo ha mutato, a costrizioni (e tu sai bene che se qualcuno prova a metterti in gabbia, tu senza troppi complimenti restituisci i favore). Cosa farai? Urlerai “ciao” o rimarrai in silenzio?

Settimana 2 (9-15 settembre)
Che la si chiami Istanbul o Costantinopoli o Bisanzio o, addirittura, Nuova Roma poco importa. La città turca rimane, innegabilmente, una delle più affascinanti al mondo. Che tradotto in termini “umani” vuol dire: coltiva la tua grandezza fregandotene delle etichette.

Settimana 3 (16-22 settembre)
“Come osi dirmi chi devo essere? Chi è morto e ti ha nominato re di qualcosa?”. Nessuno può dirti chi devi essere, Acquario. Se vuoi essere un unicorno o cavallo, lo decidi tu. Nessun altro.

Settimana 4 (22-30 settembre)
Hai tutte le carte per entrare nella Hall Of Fame del settore di tua preferenza. Ma… “non aspettare la fortuna, applica la dedizione e troverai te stesso”. Facilissimo.

PESCI
“Non uso paroloni come te, ma per essere uno che non vede un significato nell’esistenza, ti ci arrovelli sopra molto”. Siete a un punto della vostra esistenza, cari Pesciolini, in cui siete attratti come calamite dalla filosofia, dalla spiritualità, dall’esoterismo e dal mistero. Probabilmente avrete fatto binge watching dei vari True Detective e Mindhunter, avrete provato a entrare nelle menti di serial killer e criminali per studiare degenerazioni e motivazioni. Qualcuno di voi potrebbe anche essere andato a caccia di fantasmi. Non vergognatevene. Non state impazzendo o subendo gli effetti collaterali di un brownie molto speciale. Coltivate l’interesse, tutta questa ricerca potrebbe essere utile. E, potete esserne certi, non vi trasformerà in efferati assassini, ma in esseri umani più saggi.

Settimana 2 (8-14 settembre)
Se di recente hai l’impressione di essere a una fiera di paese, circondata da chiromanti, cartomanti, telepredicatori, strani guru e artisti delle tre carte, l’unica via di fuga (e di salvezza) è precipitarsi allo stand dello zucchero filato. E aspettare che tutto passi.

Settimana 3 (15-21 settembre)
Ti senti incompresa e fuori posto come Hallelujah di Leonard Cohen (via Jeff Buckley) cantata in chiesa? Non allarmarti, e concentrati su tutti coloro che possono dirti “I got you babe”.

Settimana 4 (22-30 settembre)
Fare il primo passo verso qualcosa di nuovo è facile. La sfida è rimanere sempre in piedi e tendere un’andatura costante e stabile. Ce la farete, Pesci? Io credo proprio di si.


  • 31
    Shares