Ottime notizie per gli appassionati di serie tv, indie-rock anni novanta e Portlandia: il memoir di Carrie Brownstein pubblicato nel 2016, Hunger Makes Me a Modern Girl, che racconta la sua vita e la sua presenza nella scena musicale e artistica americana, in gruppi come Sleater-Kinney e Wild Flag e come attrice, sarà adattato per diventare una serie: prodotta dalla piattaforma di streaming Hulu, dovrebbe intitolarsi Search and Destroy, e sarà incentrata su “una giovane donna, una band e una comunità che impara a non aver paura del suo rumore”.