Nel 1965 Paul McCartney andò da Dick James, editore dei Beatles, a far trasferire su acetato una registrazione casalinga che aveva realizzato come regalo di Natale per i compagni di band. Come racconta lo stesso McCartney nel libro The Unreleased Beatles: Music and Film di Mark Unterberger,

Avevo due registratori Brenell a casa, con cui facevo registrazioni sperimentali e loop, come quelli di Tomorrow Never Knows, e una volta ho messo insieme qualcosa di folle, qualcosa di eccentrico, solo per gli altri Beatles, una cosa divertente che avrebbero potuto suonare la sera tardi. Era solo qualcosa per gli amici, fondamentalmente.
Sfortunatamente, la qualità di questi dischi gli permetteva di durare solo un paio di settimane. Però probabilmente c’è un nastro da qualche parte.

Ora quella registrazione, in cui McCartney imita un DJ che presenta le canzoni Unforgettable di Nat King Cole, Someone Ain’t Right di Peter and Gordon, I Get Around dei Beach Boys, Heat Wave di Martha and the Vandellas, Don’t Be Cruel di Elvis Presley e Down Home Girl dei Rolling Stones, è uscita dalla soffitta grazie Simon Wells, amico e studioso dei Beatles, che l’ha trovata e messa online.
Potete ascoltarla qui sotto: