Quando nel 2016 gli era stato diagnosticato un cancro allo stomaco, il soulsinger Charles Bradley non si era perso d’animo, aveva annullato il tour per sottoporsi alle cure del caso e dichiarato: “Combatterò questa battaglia come ho combattuto contro i tanti ostacoli della mia vita”.
Purtroppo non è stato abbastanza: dopo qualche mese il cancro si è ripresentato, costringendolo a cancellare un altro tour, e infine ha avuto la meglio. Bradley aveva 68 anni.
Qui sotto l’annuncio della scomparsa sulla pagina facebook.

Charles Bradley aveva esordito con l’album No Time For Dreaming nel 2011, a cui avevano fatto seguito Victim Of Love (2013) e Changes (2016). Nel 2012 è stato realizzato di un documentario sulla sua vita, Soul of America, presentato al South By Southwest.