prince

Come riportato da Billboard, è stato lanciato oggi il Prince Online Museum, un archivio virtuale di tutti i siti degli ultimi 20 anni dedicati all’artista di Minneapolis, cronologicamente ordinati in una timeline. Tra questi anche NPG Music Club, il portale che valse a Prince un Webby Award nel 2006 e del quale Sam Jennings, oggi direttore del museo, era amministratore. Queste le sue parole sul progetto:

Siamo partiti con 12 dei più popolari siti dedicati a Prince, ma in oltre 20 anni online lui ha lanciato almeno 20 siti diversi, è stato presente su una dozzina di social media differenti, ha partecipato a innumerevoli chat e si è connesso direttamente con fan di tutto il mondo.

Il museo è stato costruito dalle persone che hanno lavorato direttamente con Prince su questi progetti. Siamo gli artefici, gli esperti. Si tratta di uno sforzo per amore, non ci sono state transazioni di denaro. Non saranno venduti download e non vi saranno costi di iscrizione. Quello che abbiamo sono le versioni operanti di quasi tutti i siti ufficiali di Prince.

Qui sotto trovate una lista dei siti compresi nell’archivio:

-3rdEyeGirl.com (2013)
-20PR1NC3.com (2013)
-Lotusflow3r.com (2009)
-93121.com (2007)
-3121.com (2006)
-NPGMusicClub.com (2004-2006)
-NPGMusicClub.com (2003)
-NPGMusicClub.com (2002)
-NPGMusicClub.com (2001)
-NPG Music Club v1 (2001)
-9NPGOnlineLtd.com (2000)
-Love4OneAnother.com (1999)
-1800NewFunk.com (1999)
-CrystalBallCD.com (1997)
-TheDawn.com (1996)
-Prince Interactive (1994)