asian dub foundation

Il gruppo inglese, ma di origine multietnica, Asian Dub Foundation sta per tornare in Italia per ben cinque date a dicembre. Il collettivo porterà nel nostro paese il suo ultimo progetto, basato su L’odio di Mathieu Kassovitz. La scelta di musicare il film del 1995 risale ormai a qualche anno fa, ma gli ADF hanno specificato come questo spettacolo sia tornato d’attualità dopo i tragici eventi di Parigi e le conseguenti misure di emergenza adottate in Francia:

Periferie, immigrati, islam, disagio, integrazione, racaille. Quante volte abbiamo sentito in questi anni queste parole alla ricerca di un qualche senso che non sia quello più semplice del fatto che non ci sia niente da capire. Se da vent’anni siamo ancora di fronte alle stesse parole, alle stesse dinamiche, agli stessi drammi, chi doveva fare qualcosa per cambiare non ha fatto nulla. Salvo poi provare ad arrangiare le cose con leggi speciali, con conseguente riduzione delle libertà personali, che riguardano tutti. O forse solo quelli che vivono al di fuori dei nostri centri cittadini, quelli sì sempre più curati, efficienti, tirati a lucido, e sempre più simili tra di loro.

Oltre ai concerti, di cui trovate le date qui sotto, il 3 dicembre gli Asian Dub Foundation saranno ospiti del programma televisivo Gazebo su Rai 3.

Asian Dub Foundation:

02/12 Torino – Hiroshima Mon Amour
04/12 Bologna – Laboratorio Crash
05/12 Conversano (BA) – Casa delle Arti
06/12 Roma – Monk
07/12 Livorno – The Cage Theatre