francis lung

Tom McClung faceva il bassista nei WU LYF, che dicevano di fare heavy pop, venivano da Manchester e hanno pubblicato solo un album – il bellissimo Go Tell Fire to the Mountain. Ora McClung si fa chiamare Francis Lung e, dovendo azzardare un paragone, è praticamente Blood Orange se fosse rimasto nel Regno Unito al posto di trasferirsi a NYC.

Dopo aver pubblicato un paio di singoli, Lung sta per pubblicare il suo EP di debutto, che si intitolerà Faeher’s Son e non ha ancora una data d’uscita o un’etichetta che lo pubblicherà (ma ha una tracklist, che trovate qua sotto – così come la copertina, ma è solo un thumbnail per ora). In fondo all’articolo ne trovate un estratto in streaming, Back One Day, così come uno dei suoi singoli precedenti, Selfish Man. La prima è un mid-tempo un po’ triste un po’ no, la seconda è da danzare con le scarpe tutte scivolose (come il buon Lung fa con grandissimo stile nel video).

Faeher’s Son EP:

1. Something Blue
2. Where Life Comes To Live
3. Oh My Love
4. Back One Day
5. Age Limits
6. You Know What I Mean

Back One Day:

Selfish Man: