gig-life-185315

a cura di Luca Doldi 

Calma apparente, prima che inizi la stagione dei festival. Quest’anno molti mancano all’appello, ma altrettanti stanno crescendo oppure sono al debutto,  c’è molto fermento e speriamo che non siano solo casi isolati. Ora però pensiamo a quello che ci aspetta nei prossimi giorni, ci sarà tempo per parlarne più avanti.

BARZIN
18/5, Livorno, Ex cinema Aurora – 20/5 Ravenna, Hana-Bi +MICAH P. HINSON – 21/5 Bolzano, Sudwerk – 22/5 Spinetoli (AP), Lago di Oz
Barzin

Le ultime date del suo tour, in una delle quali affiancherà Micah P. Hinson al Bronson di Ravenna per una serata incredibile.

 MICAH P. HINSON
20/5 Ravenna, Hana-Bi +BARZIN – 21/5 Milano, Biko – 22/5 Roma, Chiesa Evangelica – 23/5 Firenze, Teatro Puccini – 24/5 Torino, Teatro Lombroso
micah-p-hinson

La voce di Micah P. Hinson contiene tutte le disavventure e le sfumature della vita travagliata di Micah, come carta vetrata che lentamente lima via la corazza dal cuore di chi lo ascolta per poi piantarsi a fondo. Non perdetevelo.

 PLACEBO
mercoledì 20 maggio, Verona – Arena

Placebo

Non c’è bisogno di dire nulla sui Placebo, credo. Come sicuramente saprete c’è stato un altro cambio dietro alle pelli, quindi ci sarà anche la curiosità di vedere cosa sarà cambiato nel loro suono.

 FENNESZ
giovedì 21 maggio, Roma – Lanificio 159

fennesz

Computer, chitarra, paesaggi sonori e la capacità di creare un mondo a parte. Fennesz è un artista che non va mai perso quando passa in Italia.

 DARGEN D’AMICO
21/5 Bologna, Locomotiv – 22/5 Calenzano (FI), Cycle Club – 23/5 Torino, Lavanderie Ramone – 30/5 Genova, La Claque

dargen head

Il tour di Dargen volge al termine e se ancora non l’avete visto vi consiglio di rimediare al più presto.

JACCO GARDNER
21/5 Carpi (MO), Mattatoio – 22/5 Ravenna, Hana-Bi – 23/5 Padova, Circolo Mame

jaccogardner

Cantautorato e psichedelia, anni ’60, surf, Jacco Gardner può essere facilmente inquadrato in queste categorie. Mai banale e sempre alla ricerca di un suono che si distingua da tutto il resto, è un grandissimo artista.

GARY DOURDAN
21/5 Torino, CAP 10100 – 22/5 Milano, Teatro Nuovo – 23/5 Roma, Locanda Atlantide

GARY dourdan

Se vi sembra di averlo già visto da qualche parte avete ragione ma non vi dirò dove. Gary Dourdan debutta con il suo primo disco e ci da la possibilità di metterlo alla prova con queste date. Una voce che gioca molto con il falsetto, fra Sananda Maitreya e Prince, per un soulpop molto rilassato.

WIRED NEXT FEST con
NENEH CHERRY +THE BLOODY BEETROTS +SAINT MOTEL +ROCKETNUMBERNINE +JOYCUT +DRYWET
dal 21 al 24 maggio, Milano – Giardini Indro Montanelli (Porta Venezia)

neneh cherry sonar

L’anno scorso con Giorgio Moroder c’erano così tante persone che andò in tilt la rete cellulare della zona, la maggior parte delle quali era lì solo perché “Giovanni Giorgio” era nominato nel disco dei Daft Punk. Ma a parte questo c’erano anche M+A e Ninos Du Brasil per esempio. Quest’anno il programma è altrettanto ricco e il festival si conferma un grande appuntamento dell’estate milanese.

OOOPOPOIOOO (VINCENZO VASI E VALERIA STURBA)
21/5 Torino, officine Ferroviarie – 22/5 Quargnento (AL), Cascina Valdapozzo – 23/5 La Spezia, Btomic – 29/5 Castelfranco Veneto (TV), Antiruggine

vincenzo vasi valeria sturba  © roberto cifarelli

Avete mai visto un concerto fatto da due theremin (ma non solo)? Ooopopoiooo è un progetto molto particolare formato da Vincenzo Vasi, il più grande thereminista italiano, e polistrumentista che ha collaborato con chiunque anche al di fuori dei confini e Valeria Sturba, thereminsita e polistrumentista anche lei. Se volete vedere un concerto fuori dai soliti canoni queste date sono la vostra occasione.

PIANO CITY con
HAUSCHKA e molti altri
dal 22 al 24 maggio Milano

hauschka

Piano city è un festival molto particolare che si svolge in tutta la città, per fare concerti basta un piano e un posto che possa ospitare delle persone. L’annno scorso per l’inaugurazione con Ludovico Einaudi il Parco Sempione si riempì di persone. Quest’anno l’arduo compito è affidato a Hauschka, pianista sperimentale, che suona piani “preparati”, all’interno dei quali potete trovare palline da ping pong, mollette, pennarelli e molto altro. Assolutamente da non perdere per nessun motivo e studiatevi tutto il programma perché ci sono molte perle nascoste.

SPIDERGAWD
22/5 Mezzago (MB), Bloom – 23/5 Roma, Init – 23/5 Livorno, The Cage – 25/5 Bologna, Freakout

spidergawd

Gli Spidergawd sono un gioco, basta guardare i loro sorrisi mentre suonano sul palco. Il prendersi poco sul serio è sicuramente la loro forza, ma non per questo vuol dire che quello che fanno sia da prendere poco sul serio. Anzi sono una delle band stoner più forti che siano uscite recentemente e dal vivo hanno una potenza che poche volte vi capiterà disentire. Da vedere.

TOBIAS JESSO Jr. ANNULLATE
22/5 Milano – Biko – 23/5 Roma, Teatro Quirinetta

Tobias-Jesso-Jr

Tobias Jesso insieme a Benjamin Clementine è stato la rivelazione degli ultimi mesi, tutti e due basano la loro musica su piano e voce, il primo l’avete visto all’interno dell’Elita Festival e ora avete la possibilità di vedere anche Tobias. Non perdetevelo perché ha tutte le carte in regola per diventare un grandissimo a livello mondiale.

 

SHELLAC +UZEDA
23/5 Catania, Afrobar – 25/5 Roma, BlackOut – 26/5 Bologna, Locomotiv – 27/5 Torino, CAP 10100

shellac

C’è da dire qualcosa sugli Shellac e su Steve Albini, meglio di no, andate a vederli e basta.

LABIRINTO +THISQUIETARMY
24/5 Bologna, Freakout Club – 25/5 Milano, Rock n’ Roll

this-quiet-army

Entrambi festeggiano i dieci anni di attività ed entrambi hanno approfittato dell’invito al Dunk! Festival in Belgio e al Whoneedslyrics? Festival in Slovacchia per fare un tour europeo. I primi arrivano dal Brasile e suonano un post rock dilatatissimo e sperimentale, grande intensità e  fitta nebbia sonora. Thisquietarmy arriva invece dal Canada e si spinge ancora più in là, la nebbia sonora diventa impenetrabile e i confini dei pezzi si perdono l’uno deltro l’altro. Due date da non perdere se siete curiosi.

 

IGNITE
27/5 Milano, Lo-Fi – 28/5 Bologna, Alchemica

ignite

Gli Ignite sono una band che quando si tratta di lasciare il cuore sul palco non si tira mai indietro. Sempre al massimo senza mai tirare indietro il piede. Non perdeteveli perché andrete a casa con la sensazione di aver partecipato a qualcosa di grandioso.

MEW
mercoledì 27 giugno, Milano – Tunnel

mew

Da poco è uscito il loro sesto disco, dal vivo sono un gruppo che riesce a riempire di sfumature il loro pop-rock intenso. Una band solida che sa perfettamente quello che sta facendo.

LISA ALMA
giovedì 28 maggio, Milano – Ohibò

LisaAlma

La delicatezza della sua voce insieme a quel mix di archi, elettronica e pianoforte crea un suono molto particolare che rende Lisa Alma un’artista molto interessante e particolare. Dal vivo riesce a cullare e a coinvolgere con un’eleganza che non si vede spesso.

TURBONEGRO
giovedì 28 maggio, Pinarella di Cervia (RA) – Rock Planet

turbonegro

Tornano in Italia e come ogni volta un concerto dei Turbonegro è sempre un evento al quale vale la pena esserci.

CARIBOU
giovedì 28 maggio, Segrate (MI), Magnolia

caribou

I live set di Caribou sono una cosa unica al mondo e anche uno dei motivi per cui è considerato uno dei migliori nell’elettronica mondiale. Non perdeveti questa data.

 

METALITALIA.COM FESTIVAL con
TESTAMENT +EXODUS +FLESHGOD APOCALYPSE +ONSLAUGHT +DARK LUNACY +SINISTER +ULTRA VIOLENCE +ULVEDHARR
sabato 30 maggio, Trezzo sull’Adda (MI) – Live Club

testament

MetalItalia mette giù una line up da paura per il suo festival, Testament e Exodus a guidare la distruzione del mondo che inizierà alle 15.30 con gli Ulveddharr. Una giornata da vivere dall’inizio alla fine.