I 20 dischi più attesi di luglio 2022

Date:

Cosa ascoltavamo a luglio 2021? Ascolta qui.

Venerdì 1 luglio

Moor Mother – Jazz Codes (ANTI-)
La “poetessa laureata dell’apocalisse” torna con il secondo album per ANTI-, seguito ideale di Black Encyclopedia of the Air, che come questo utilizza la poesia come punto di partenza, ma si muove in una direzione più melodica, con più voci cantate e ritornelli.

Paolo Nutini – Last Night In The Bittersweet (Atlantic)
Il cantautore italo-scozzese torna dopo quadi dieci anni dal precedente Caustic Love con il suo lavoro più maturo e complesso, coprodotto insieme a Dani Castelar and Gavin Fitzjohn.

Venerdì 8 luglio

Wu-lu – Loggerhead (Warp) Nato da un’autoanalisi senza paura, il nostro disco del mese è “musica per gli ignorati, i sottorappresentati e quelli senza voce. Una colonna sonora di questi tempi riccamente travagliati destinata a ispirare e incoraggiare”.

Metric – Formentera (Thirty Tigers)
“Si tratta di guardarsi dentro, affrontare ciò che è rotto, uscire e andare avanti. Quindi speriamo che possiate prendervi 48 minuti per voi stessi e rilassarvi nell’oasi sonora che abbiamo creato apposta per voi”.

Neil Young – Toast (Reprise)
Arriva uno degli album “perduti” di Neil Young, registrato nel 2001. “la musica di Toast”, dice, “riguarda le relazioni. C’ è un momento in molte relazioni in cui le cose vanno male, molto prima della rottura vera e propria, quando diventa chiaro per uno dei due, o forse entrambi, che è finita. Questo era quel momento”.

Viagra Boys – Cave World (Year0001) Il nuovo lavoro della band svedese è ispirato a un video di teoria della cospirazione sull’evoluzione. “Ho scritto, ‘Chi è la vera scimmia? La gente guarda le scimmie dall’alto in basso come forme di vita primitive, ma noi siamo questa società orribile e pigra che si uccide a vicenda e inizia guerre, mentre sono in grado di amare e sentire. Questo rende loro o noi la vera scimmia?”

Caterina Barbieri – Spirit Exit (Light Years)
Un disco che si ispira a mistiche, filosofe e poetesse come Santa Teresa D’Avila, Rosi Braidotti, Emily Dickinson, “una macchina del tempo attraverso lo spazio interiore, vasta come un universo e intima come un battito cardiaco, isolata nella sua intensità estatica e nell’impatto emotivo catastrofico. Ascensione senza fine, destinazione sconosciuta, un’umanità ritrovata”.

Indian Wells – No One Really Listens To Oscillators (Mesh)
“Prima di iniziare a creare questo album, mi sono schiarito la mente. Sono tornato a quando mi sono innamorato della musica elettronica e ho ascoltato Kid A e Amnesiac dei Radiohead, artisti Warp come Boards of Canada e Aphex Twin, Border Community, William Basinski, Massive Attack. Ho sentito che il mio ultimo album era incompiuto e ho capito che qualcosa doveva cambiare nella mia musica”.

Venerdì 15 luglio

Beabadoobee – Beatopia (Dirty Hit) Una delle artiste simbolo della Gen Z torna con il secondo lavoro in studio: Beatopia (pronunciato Bay-A-Toe-Pee-Uh) Ã¨ un mondo fantastico ma molto intimo che beabadoobee ha inventato quando aveva 7 anni e che ha sempre custodito dentro di sé. 

Interpol – The Other Side Of Make-Believe (Matador)
Il disco ha preso forma nel 2020, e nei primi mesi del 2021 la band si è riunita per lavorare insieme sul nuovo materiale in una casa in affitto sui monti Catskill. “Siamo riusciti a trarre il meglio da questa situazione”, dicono, “lavorare da soli è stato forte inizialmente, ma ci ha dato modo di aprire un capitolo del tutto nuovo per noi”.

Lizzo – Special (Atlantic)
A circa tre anni di distanza dal precedente Cuz I Love You Lizzo torna con il quarto album, prodotto da Ricky Reed, Mark Ronson, Max Martin e Benny Blanco, anticipato dal singolo già virale About Damn Time.

Superorganism – World wide pop (Domino)
I superorganism “sono mutati e ora il nucleo di base è formato da Orono, Harry, Tucan, B e Soul, ma World Wide Pop ha anche una serie internazionale di collaboratori tra cui Stephen Malkmus, CHAI, Pi Ja Ma, Dylan Cartlidge oltre al leggendario musicista e attore Gen Hoshino”.

Jack White – Entering Heaven Alive (Third Man)
Secondo album dell’anno per Jack White, che fedele alle sue radici DIY, ha registrato registrato al White’s Third Man Studio nel corso di tutto il 2021, masterizzato da Third Man Mastering, stampato su vinile da Third Man Pressing e pubblicato da Third Man Records.

black midiHellfire (Rough Trade)
Scritto in isolamento a Londra dopo la pubblicazione dell’ultimo CavalcadeHellfire Ã¨ descritto così dal frontman Geordie Greep: “se Cavalcade era un dramma, Hellfire Ã¨ come un film d’azione epico che approfondisce temi sovrapposti di dolore, perdita e angoscia”.

Working Men’s Club – Fear Fear (Heavenly)
“Canzoni create all’ombra del terrore e della perdita, ma che crepitano e scoppiettano sfidandoti. Fear Fear è un disco fatto per agitarsi e ballare, per il cuore e l’anima, per qui, ora e domani. È un disco che esplora la giustapposizione; quello della vita e della morte, dell’accettazione e dell’isolamento, dell’ambiente e dell’umanità, della speranza e della disperazione, del mondo reale e del mondo digitale”.

…And You Will Know Us By The Trail Of Dead – XI: Bleed Here Now (Dine Alone)
“L’arte ha un ruolo da svolgere nei prossimi decenni: deve indirizzare l’umanità verso le soluzioni. La nostra speranza è che ampliando i modi in cui ascoltiamo e sentiamo, espanderemo il nostro potenziale interiore (i miei genitori direbbero spirituale) per la risoluzione dei problemi a venire”.

Venerdì 22 luglio

Nina Nastasia – Riderless Horse (Temporary Residence Limited)
“Riderless Horse documenta il dolore, ma segna anche momenti di potenziamento e una vera felicità nello scoprire le mie capacità. Steve Albini ha prodotto questo disco con me e Greg Norman ha assistito. Noi tre siamo vecchi amici e abbiamo fatto field recording in una pensione costruita come un faro che due miei carissimi amici hanno a Esopus, New York. Era proprio l’ambiente giusto per lavorare su questo disco”.

Ben Harper – Bloodline Maintenance (Chrysalis)
Questo album, dice Ben Harper, è “qualcosa che mescola Robert Johnson e Jimi Hendrix… farlo è stato come avventurarmi in posti in cui non sono mai stato prima, catturando suoni che avevo in testa”.

Nebula – Transmission From Mothership Earth (Heavy Psych Sounds)
Registrate e prodotte dal bassista Tom Davies con Eddie Glass nel deserto del Mojave, queste otto tracce “di puro Fuzzness hanno il classico sound dei Nebula: muri di chitarre, riff che provengono dallo spazio, voci melodiche abbinate a groove desertici”.

Venerdì 29 luglio

King Princess – Hold On Baby (Columbia)
“Ho sempre e solo scritto di cuori spezzati. È stato più facile parlare di me stessa attraverso altre persone. Scrivere di situazioni che mi hanno causato dolore e usarle per giustificare le mie ansie e la mia depressione. Alla fine sono arrivata al punto in cui dovevo rivolgere la canna su me stessa. Sono sciocca, sono ansiosa, sono triste, sono sexy. Non volevo più avere paura di parlare di queste cose. L’infinita dicotomia delle cose che mi rende me stessa. Non sono una ragazza, non proprio un ragazzo, una lesbica, ma anche gay fino al midollo”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Piu' letti

More like this
Related

RUMORE 100: i 100 dischi essenziali dei cantautori italiani

Rumore 100 è il nuovo progetto editoriale di Rumore e il secondo numero in edicola è dedicato ai 100 dischi essenziali del cantautorato italiano. Al suo interno 200 schede, 100 canzoni e altri 100 titoli indimenticabili

Le foto dei Karate al Circolo Magnolia di Milano – 01/08/2022

Starfooker ha documentato per noi la data milanese del tour della reunion dei Karate

Brian Eno, il nuovo album. Ascolta e guarda il video del singolo There Were Bells

There Were Bells è il primo singolo estratto dal nuovo album di Brian Eno, Foreverandevernomore, in uscita a ottobre

Rumore Week: dal ritiro delle accuse contro Bob Dylan fino all’addetto alla sicurezza al concerto di Kendrick Lamar

Il nostro riassunto della settimana, sopra e sotto i palchi. Dal 25 al 31 luglio 2022

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

 

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti.

Con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare dati precisi di geolocalizzazione e identificazione tramite la scansione del dispositivo. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori il trattamento per le finalità sopra descritte. In alternativa puoi accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire o di negare il consenso. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi