a cura di Luca Doldi

Ci siamo quasi, man mano che passano le settimane la programmazione assomiglia sempre di più a una programmazione “normale”, sono sempre di più gli artisti e le band internazionali a spasso per la Penisola e sempre di più i locali che riprendono a programmare concerti. Ci tengo a segnalare il ritorno in grande stile della rassegna Inner Spaces all’Auditorium San Fedele di Milano. Una rassegna di altissima qualità che da anni porta in città il meglio dell’ambient mondiale ed “educa” ad un ascolto attento e inusuale, grazie anche alla presenza dell’Acusmonium, un sistema audio spaziale tridimensionale che regala esperienze di ascolto davvero mistiche in alcuni casi.

The Lords Of Altamont

8/3 Blah Blah, Torino – 9/3 Bronson, Ravenna – 10/3 Joshua, Como

L’hard-blues targato Lords Of Altamont arriva in Italia per tre date da non lasciarsi scappare, a maggior ragione perché sono fra le prime band internazionali a varcare i confini.

Mezerg

10/3 Link, Bologna – 11/3 Fabrique, Milano – 12/3 Largo, Roma

Mezerg è una delle più classiche one man band, ma invece di fare blues, come spesso accade, l’artista francese ha applicato il concetto alla techno. Quando “unico nel suo genere” non è solo un modo di dire.

Paolo Spaccamonti & Enrico Gabrielli

10/3 Blah Blah, Torino – 11/3 Bloom, Mezzago

Da un lato del palco uno dei migliori chitarristi italiani, dall’altro forse il migliore musicista e polistrumentista attualmente in circolazione. Paolo Spaccamonti e Enrico Gabrielli insieme promettono (e mantengono) miracoli.

Iside +Francesco Savini

11/3 Covo, Bologna

L’ennesima riapertura e l’ennesima festa per celebrarla, insieme al pop degli Iside e al cantautorato di Francesco Savini.

The Blues Against Youth

11/3 Black Inside, Lonate Ceppino – 12/3 DEV, Bologna – 13/3 Bloom, Mezzago

Il nome dice già tutto, quindi se vi piace il blues, quello fatto di chitarra acustica o dobro, bottleneck, whisky e sudore, sapete cosa fare.

Tutto il Nostro Sangue

Hearts Apart +Los Fuocos +Cayman The Animal

12/3 Bloom, Mezzago (MB)

La rassegna Tutto il Nostro Sangue arriva alla sua trentaquattresima puntata e per l’occasione porta in scena una serata (quasi) tutta punk-rock con Cayman The Animal, Hearts apart e los Fuocos.

Hate & Merda

12/3 Gagarin, Busto Arsizio (VA)

Uno stile ammorbidito rispetto all’esordio, ma che non perde in aggressività e disperazione, con Ovunque Distruggi gli Hate & Merda segnano un passaggio importante. Per questo il suo release party è un’occasione speciale alla quale non mancare.

Inner Spaces

Shackelton +Andrew Quinn +Fennesz

14/3 Auditorium San Fedele, Milano

Finalmente torna anche Inner Spaces, la rassegna che porta a Milano tutti i nomi più importanti e interessanti dell’ambient e dell’elettronica sperimentale mondiale e lo fa con tre nomi davvero imperdibili.

Maybeshewill

14/3 Magnolia, Segrate (MI)

Una delle più conosciute post-rock band del mondo, tornate dopo un breve (brevissimo) scioglimento. certamente da non perdere dal vivo.

Bachi Da Pietra

17/3 Arci Bellezza, Milano

Nuova data per i Bachi Da Pietra, questa volta in territorio Milanese. Una band che dal vivo rimane sempre fra le migliori.

Nero Kane +Lisa Lain

18/3 Dong, Macerata

Atmosfere scure e polverose, fra chitarre e synth, psych-folk, blues avvolti da reverberi tipici della dark wave. Nero Kane è un viaggio nel buio illuminato da neon intermittenti.

Belvedere

18/3 Bloom, Mezzago (MB) – 19/3 Rivana Garden, Ferrara

Oggi quasi sembra un miracolo poter avere una band canadese a spasso per l’Italia, ma i Belvedere ormai sono di casa. Se volete passare una serata immersi nel punk, queste sono quelle giuste per voi.

Curtis Harding

20/3 Biko, Milano

Uno dei nomi più interessanti del soul/rnb attuale, che dal vivo regala sempre serate che rimangono nel cuore. Curtis Harding è un artista da non perdere, ma sappiate che è già sold-out.