Rumore Week: dalle dichiarazioni no-vax di Eric Clapton a Brody Dalle che perde la causa contro Josh Homme

Date:

Il nostro riassunto della settimana, sopra e sotto i palchi
dal 15 al 21 novembre 2021

Back

1. ERIC CLAPTON NO-VAX CON ROBERT KENNEDY JR.

Eric Clapton ha ribadito le sue posizioni negazioniste e no-vax durante una conversazione con l’idolo dei no-tutto nonché QAnonisti Robert Kennedy Jr., che l’ha ospitato nel suo podcast The Defender. “Pensavo di stare impazzendo”, ha detto fra le altre cose, “Penso che tutti quelli che conosco abbiano avuto, come lo chiamano? CAS (Sindrome da ansia da Covid), tutti quelli che conosco sono turbati al riguardo. La parte salvavita è stata trovare un gruppo di persone che mi invitavano a parlarne perché non potevo parlarne da nessuna parte. è buffo, perché possono dire cose su di me, ma in realtà non ho sentito opposizione fisica. Ho sentito più supporto in seguito a questa cosa che con qualsiasi cosa abbia fatto in precedenza. Nell’ultimo anno, ci sono state molte sparizioni, molta polvere in giro con persone che si sono allontanate abbastanza rapidamente, e in qualche modo questo ha perfezionato il tipo di amicizie che ho. È stato difficile negli ultimi due anni, soprattutto con la svolta dei media mainstream. Sono stato ispirato da Van (Morrison) perché si è esposto e il suo ragionamento è stato: ‘Dobbiamo fare musica per le persone’. È un crociato, la vede come la sua vocazione. E io ho pensato: ‘Esatto, le persone non hanno molta familiarità con l’idea che questo sia importante nella loro guarigione come una qualsiasi medicina. Questa cosa della comunità, lo stare insieme grazie alla musica’”.

(Credit: Raph_PH – EricClaptonR / Wikipedia)
Back

E se non vi bastano queste news in pillole, qua trovate quelle musicali e qua quelle scovate dalla rete.

Il nostro riassunto della settimana, sopra e sotto i palchi
dal 15 al 21 novembre 2021

ERIC CLAPTON NO-VAX CON ROBERT KENNEDY JR.

(Credit: Raph_PH – EricClaptonR / Wikipedia)

Eric Clapton ha ribadito le sue posizioni negazioniste e no-vax durante una conversazione con l’idolo dei no-tutto nonché QAnonisti Robert Kennedy Jr., che l’ha ospitato nel suo podcast The Defender. “Pensavo di stare impazzendo”, ha detto fra le altre cose, “Penso che tutti quelli che conosco abbiano avuto, come lo chiamano? CAS (Sindrome da ansia da Covid), tutti quelli che conosco sono turbati al riguardo. La parte salvavita è stata trovare un gruppo di persone che mi invitavano a parlarne perché non potevo parlarne da nessuna parte. è buffo, perché possono dire cose su di me, ma in realtà non ho sentito opposizione fisica. Ho sentito più supporto in seguito a questa cosa che con qualsiasi cosa abbia fatto in precedenza. Nell’ultimo anno, ci sono state molte sparizioni, molta polvere in giro con persone che si sono allontanate abbastanza rapidamente, e in qualche modo questo ha perfezionato il tipo di amicizie che ho. È stato difficile negli ultimi due anni, soprattutto con la svolta dei media mainstream. Sono stato ispirato da Van (Morrison) perché si è esposto e il suo ragionamento è stato: ‘Dobbiamo fare musica per le persone’. È un crociato, la vede come la sua vocazione. E io ho pensato: ‘Esatto, le persone non hanno molta familiarità con l’idea che questo sia importante nella loro guarigione come una qualsiasi medicina. Questa cosa della comunità, lo stare insieme grazie alla musica’”.

ADELE CHIEDE A SPOTIFY DI RIMUOVERE L’OPZIONE SHUFFLE DAL SUO NUOVO ALBUM, 30

“Questa era l’unica richiesta che avevo per il nostro settore in continua evoluzione!”, dice Adele in un tweet. “Non creiamo album con così tanta cura e per poi pensare senza senso alla nostra tracklist. La nostra arte racconta una storia e le nostre storie dovrebbero essere ascoltate come le abbiamo volute. Grazie Spotify per l’ascolto”. Così Spotify l’ha ascoltata e ha rimosso dal suo nuovo album 30 l’opzione shuffle che parte di default quando si clicca play sull’album. L’opzione random è disponibile ma deve essere attivata – ovviamente vale per gli utenti Premium. Una piccola rivoluzione nel mondo dello streaming sempre più frammentato.

BRODY DALLE PERDE UNA DELLE CAUSE CONTRO JOSH HOMME

(Credit: Josh Homme and Brody Dalle, photo via Instagram)

Brody Dalle è stata giudicata colpevole di non aver rispettato l’ordine del tribunale e aver impedito all’ex Josh Homme di vedere i figli, nonostante la sua richiesta di un ordine restrittivo fosse stata respinta. “Tutti qui hanno ottenuto una seria formazione in diritto penale”, ha dichiarato il giudice, “Il diritto penale non è la risposta ai problemi di una famiglia. Quello su cui dovete davvero concentrarti è come in questo attuale ambiente fratturato sarete in grado di essere co-genitori. E avrete bisogno di aiuto. Avrete bisogno di terze parti coinvolte. Se riuscite ad arrivarci, guarirete questa famiglia. Ma farlo attraverso procedimenti per oltraggio e procedimenti per DV (ordine restrittivo per violenza domestica) probabilmente non è la risposta”.

IL QUADRO DI BOYS IN THE BETTER LAND DEI FONTAINES D.C.

I Fontaines D.C. si aggiungono alla lista degli artisti che hanno collaborato con Soundwaves Art e l’artista Tim Wakefield alla realizzazione di un’opera creata dall’audio di un brano, in questo caso Boys In the Better Land. I ricavati della vendita delle 50 stampe e dei 4 originali autografati andranno a War Child UK.

JON LENT DELLA BAND DI MAC DEMARCO CONDANNATO PER VIOLENZA SESSUALE

Il 12 aprile 2021 Jon Lent, membro della band di Mac DeMarco dal 2015, si è dichiarato colpevole di violenza sessuale in un tribunale di Edmonton, Alberta, che ora l’ha condannato a due anni. “Lent ha suonato l’ultima volta con Mac a gennaio 2020. Dopo aver appreso di queste accuse, Lent è stato immediatamente rimosso dalla band”, ha dichiarato un portavoce di DeMarco, che ha aggiunto: “Non sono più personalmente associato a Lent. Vorrei rispettare la privacy della sopravvissuta”.

LA GIBSON DI BILLIE JOE ARMSTRONG

Il frontman dei Green Day Billie Joe Armstrong ed Epiphone hanno collaborato alla progettazione della nuova Gibson Les Paul Junior, che sarà disponibile al prezzo di 549 dollari, e si presenta con un corpo in mogano e un manico fisso, tastiera in alloro indiano con 22 tasti medium jumbo, un pickup PRO P-90 e controller di volume e tono master con potenziometri CTS, e l’autografo di Armstrong sul retro della paletta. La confezione standard include anche una custodia rigida personalizzata con rivestimento in pelliccia sintetica leopardata deluxe. “Lavorare con Billie Joe Armstrong è stato un onore assoluto per il nostro team”, dice Aljon Go, Product Manager di Epiphone, “Le nuove chitarre Epiphone Billie Joe Armstrong contribuiranno a ispirare un’intera nuova generazione di chitarristi con uno strumento accessibile e di qualità per aprire il loro percorso nel fare musica, proprio come Billie ha fatto durante la sua carriera da vincitore del Grammy Award”.

[td_smart_list_end]

E se non vi bastano queste news in pillole, qua trovate quelle musicali e qua quelle scovate dalla rete.

Il nostro riassunto della settimana, sopra e sotto i palchi
dal 15 al 21 novembre 2021

6
ERIC CLAPTON NO-VAX CON ROBERT KENNEDY JR.

(Credit: Raph_PH – EricClaptonR / Wikipedia)

Eric Clapton ha ribadito le sue posizioni negazioniste e no-vax durante una conversazione con l’idolo dei no-tutto nonché QAnonisti Robert Kennedy Jr., che l’ha ospitato nel suo podcast The Defender. “Pensavo di stare impazzendo”, ha detto fra le altre cose, “Penso che tutti quelli che conosco abbiano avuto, come lo chiamano? CAS (Sindrome da ansia da Covid), tutti quelli che conosco sono turbati al riguardo. La parte salvavita è stata trovare un gruppo di persone che mi invitavano a parlarne perché non potevo parlarne da nessuna parte. è buffo, perché possono dire cose su di me, ma in realtà non ho sentito opposizione fisica. Ho sentito più supporto in seguito a questa cosa che con qualsiasi cosa abbia fatto in precedenza. Nell’ultimo anno, ci sono state molte sparizioni, molta polvere in giro con persone che si sono allontanate abbastanza rapidamente, e in qualche modo questo ha perfezionato il tipo di amicizie che ho. È stato difficile negli ultimi due anni, soprattutto con la svolta dei media mainstream. Sono stato ispirato da Van (Morrison) perché si è esposto e il suo ragionamento è stato: ‘Dobbiamo fare musica per le persone’. È un crociato, la vede come la sua vocazione. E io ho pensato: ‘Esatto, le persone non hanno molta familiarità con l’idea che questo sia importante nella loro guarigione come una qualsiasi medicina. Questa cosa della comunità, lo stare insieme grazie alla musica’”.

Back

E se non vi bastano queste news in pillole, qua trovate quelle musicali e qua quelle scovate dalla rete.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Piu' letti

More like this
Related

RUMORE 100: i 100 dischi essenziali dei cantautori italiani

Rumore 100 è il nuovo progetto editoriale di Rumore e il secondo numero in edicola è dedicato ai 100 dischi essenziali del cantautorato italiano. Al suo interno 200 schede, 100 canzoni e altri 100 titoli indimenticabili

Brian Eno, il nuovo album. Ascolta e guarda il video del singolo There Were Bells

There Were Bells è il primo singolo estratto dal nuovo album di Brian Eno, Foreverandevernomore, in uscita a ottobre

Rumore Week: dal ritiro delle accuse contro Bob Dylan fino all’addetto alla sicurezza al concerto di Kendrick Lamar

Il nostro riassunto della settimana, sopra e sotto i palchi. Dal 25 al 31 luglio 2022

La storia dell’Under Fest di Ravenna e il programma completo dell’edizione 2022

L'ottava edizione dell'Under Fest si svolgerà dal 29 luglio al 10 agosto a Ravenna

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

 

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti.

Con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare dati precisi di geolocalizzazione e identificazione tramite la scansione del dispositivo. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori il trattamento per le finalità sopra descritte. In alternativa puoi accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire o di negare il consenso. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi