•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Annunciando le sue date live, Björk ha raccontato che il nuovo album, di cui non si conosce la data d’uscita, è stato scritto durante il lockdown

Nella presentazione dei suoi live in streaming delle prossime settimane, Björk ha parlato anche dell’album in lavorazione, rivelando che si tratterà di un lavoro nato dall’esperienza del lockdown e perciò pensato “per le persone che fanno clubbing a casa nei loro soggiorni, limitati alla loro ‘Christmas bubble’”.

L’artista non ha anticipato dettagli o date di uscita – ma nell’annuncio di un’esibizione al Centre Pompidou-Metz per il prossimo maggio si legge che:


Sarà presentata in occasione dell’uscita di un nuovo album dell’artista” – di quello che sarà il seguito di Utopia, pubblicato nel 2017, ma ne ha descritto il suono come quello di “un uomo che stava facendo headbanging, poi si è seduto di nuovo e ha bevuto un altro bicchiere di vino rosso, e tutti sono a casa alle 22, hanno smesso con il ballo e tutto il resto. La maggior parte delle canzoni che ho realizzato sono a 80-90 battiti al minuto, e il motivo è piuttosto noioso: quando cammino, cammino a questa velocità. Ma in questo nuovo album c’è molto freddo nella prima metà della canzone e molta calma nella seconda metà, ma quando manca un minuto la canzone si trasforma in un pezzo da club


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •