• 9
    Shares

Il nostro riassunto della settimana, sopra e sotto i palchi
dall’8 al 14 febbraio 2021

1. JOHN DOLMAYAN DEI SYSTEM OF A DOWN STA CON GINA CARANO

Non è la prima volta che il batterista dei System Of A Down John Dolmayan esprime le sue idee destrorse e pro-Trump: stavolta, si schiera in difesa di Gina Carano, l’attrice licenziata dalla serie The Mandalorian dopo un post in cui paragonava i repubblicani negli Stati Uniti di oggi agli ebrei nella Germania nazista. “Ci vuole molto coraggio per mettere in gioco la tua carriera per le tue convinzioni”, ha scritto Dolmayan, “la storia onorerà persone come Gina carano e condannerà i codardi che hanno istituito la giustizia ‘consapevole’ contro di lei”.

2. OZZY OSBOURNE E ALICE COOPER SI SONO VACCINATI

Dopo Brian Wilson, anche Ozzy Osbourne e Alice Cooper hanno raccontato di aver ricevuto la prima dose del vaccino anti covid. Ozzy, che soffre di varie patologie che lo rendono un soggetto a rischio, ha aggiunto: “la vedo così: se non ricevo il vaccino e mi prendo il virus, ci sono buone probabilità di andarmene”. Alice Cooper invece, che sta anche prestando volontariato insieme alla moglie al centro vaccinale di Phoenix, ha rivelato di aver avuto il Covid.

3. GZA E RUN THE JEWELS ALL’IMPEACHMENT DI TRUMP

“The truth is usually seen and rarely heard. Truth is truth, whether denied or not”: se queste parole vi suonano familiari, sì, sono versi tratti dai brani Breaker, Breaker di GZA e Early dei Run The Jewels. Ma sono anche le parole di apertura del discorso di Stacey Plaskett, delegata delle Isole Vergini alla Camera dei Rappresentanti, al processo per impeachment dell’ex presidente Trump. “Be’, a quanto pare sono stato citato durante il processo per l’impeachment oggi”, ha twittato El-P, “e non posso dire che non me l’aspettavo. Ok, non me l’aspettavo”.

4. LA CHITARRA DI PHOEBE BRIDGERS

Incredibile ma vero, c’è ancora qualcuno che si indispone quando vede un/a musicista che sfascia una chitarra sul palco: in questo caso, ad attirare critiche fra cui quella di David Crosby, è stata Phoebe Bridgers, che ha concluso con il classico gesto rock’n’roll la sua esibizione al SNL. Un gesto “patetico”, l’ha definito Crosby, commento al quale la Bridgers ha risposto con un laconico “Little bitch”. “Le chitarre servono per suonare…” ha twittato poi Crosby, “fare musica … …non picchiarle stupidamente su un falso monitor per un dramma teatrale infantile. Davvero NON me ne frega un C volante se altri l’hanno fatto prima. È ancora STUPIDO”. Qualche giorno dopo, la cantautrice è stata intervistata da Christiane Amanpour, alla quale ha spiegato: “Ho sempre voluto farlo, e quando l’ho menzionato allo show, mi hanno costruito questo intero monitor che a quanto pare sarebbe esploso anche se non l’avessi colpendo così forte. Quindi sì, solo una cosa della lista dei desideri”.

5. ESMÉ BIANCO VS MARILYN MANSON

Ormai pare non passi giorno senza che si aggiunga una voce al coro delle accuse contro Marilyn Manson: l’ultima è quella dell’attrice Esmé Bianco, Ros in Game Of Thrones, che ha raccontato la sua traumatica relazione col cantante, iniziata dopo essere stata scelta come protagonista del video di I Want to Kill You Like They Do in the Movies. Già in quell’occasione, Manson le avrebbe detto “Dovrai fingere che ti piaccia essere maltrattata da me”. Quando andarono a vivere insieme, poi, le cose si sarebbero fatte sempre più violente, con Manson che sarebbe arrivato a ferirla con un coltello e inseguirla con un’ascia: “In pratica mi sentivo come una prigioniera. Andavo e venivo a suo piacimento. Controllava le mie conversazioni. Chiamavo la mia famiglia nascondendomi nell’armadio”.

E se non vi bastano queste news in pillole, qua trovate quelle musicali e qua quelle scovate dalla rete.


  • 9
    Shares