• 186
    Shares

Il sound-artist e produttore bernese di origine italiana Saele Valese debutta con il suo album d’esordio per l’etichetta discografica di Alva Noto (Carsten Nicolai), la Noton – che oggi lancia anche il nuovo shop. Ivic – questo è il titolo del disco – uscirà a inizio 2021 e si prospetta essere un’improvvisazione elettronica di rumore, esperimenti tonali ronzanti e ritmi minimalisti. Nulla è stato modificato, come se fosse una session dal vivo in cui riporre tutto l’attimo fuggente perché le tracce sono state mixate e registrate dal vivo su cassette DAT e tramite DAW senza possibilità di rivedere il finale. I titoli delle tracce seguono questo pathos, citando le opere della fotografa americana Francesca Woodman e la poetessa Sylvia Plath. Qua sotto trovate i dettagli del disco e un brano in anteprima.

(cover del disco Ivic di Saele Valese)

La tracklist dell’album Ivic di Saele Valese:

01. In Your Rosary 1
02. In Your Rosary 2
03. You Cannot See Me From Where I Look At Myself 1
04. You Cannot See Me From Where I Look At Myself 2
05. You Cannot See Me From Where I Look At Myself 3
06. You Cannot See Me From Where I Look At Myself 4
07. Horse The Color Of Rust 1
08. Horse The Color Of Rust 2
09. Horse The Color Of Rust 3
10. Horse The Color Of Rust 4
11. Kept In The Night By The Light Of The Moon

In anteprima su Rumore ci ascoltiamo Horse The Color Of Rust 3 di Saele Valese, il cui titolo è una citazione estratta dallo scritto Sheep In The Fog di Sylvia Plath.


  • 186
    Shares