• 50
    Shares

Problemi in casa ex Pink Floyd: Roger Waters ha postato un video sui suoi canali in cui accusa David Gilmour di averlo escluso dalla gestione del sito e dei social della band, cosa di cui si è reso conto quando ha dovuto postare la versione “social distancing” di Mother sul suo canale YouTube. “Ho suggerito questo”, dice Waters:


Perché chiunque sia iscritto alla pagina web, lo è grazie ai lavori che abbiamo creato noi cinque negli anni. Syd (Barrett), io, Rick (Wright), Nick e David. E di conseguenza, mi sembra che sarebbe giusto e corretto che abbiamo tutti lo stesso diritto di accedere e condividere con voi i nostri progetti. Invece David pensa che siano suoi. Credo che lui pensi questo a causa del fatto che ho lasciato la band nel 1985, che i Pink Floyd siano suoi, pensa di essere i Pink Floyd e che io sia irrilevante e che dovrei stare zitto”. Il musicista continua con parole poco gentili nei confronti della gestione degli ex compagni: “alcuni miei amici mi chiedono ‘Perché stare a guardare Polly Samson (la moglie di Gilmour) anno dopo anno, mese dopo mese, giorno dopo giorno, e i von Trapps che ci leggono brani dei loro romanzi per farci andare a dormire la notte?’ E questa è un’ottima domanda. ‘E invece non leggiamo nulla di ciò che sta facendo Roger, o di This is Not a Drill (il tour posticipato di Waters), quando fa un lavoro non viene mostrato’, e così via. Nessuna sua opera è pubblicizzata. Il film suo e di Sean Evans Us and Them, che è appena uscito in digitale per lo streaming ovunque, non è menzionato. Questa cosa è sbagliata. Dovremmo ribellarci. Oppure, cambiare il nome della band in Spinal Tap, e allora sarà tutto rose e fiori”.

Qui sotto potete vedere il video completo, e il nuovo video di Mother:


  • 50
    Shares