• 185
    Shares

È un momento molto delicato e particolare per tutti; nessuno è escluso, nessuna comunità, nazione o stato sono esenti. Per cercare di starvi un po’ vicini abbiamo cercato di produrre alcuni articoli su questo periodo di quarantena: piccoli angoli di riflessione, svago, decompressione, consigli o altro, visto il periodo che vede molti di noi limitati alle quattro mura di casa.

Su Rumore trattiamo tutto quello che gira intorno alla musica e il mondo dello spettacolo è uno dei settori più penalizzati in questo momento. Abbiamo deciso di fare qualche parola con band e artisti che stanno vivendo questo momento particolare, che magari proprio durante il lancio di un disco, all’inizio di un tour o in preparazione di nuovi progetti, hanno dovuto frenare tutto. Faremo delle dirette streaming su Instagram e parleremo con loro, tanto ormai siete tutti abituati.

Seguite Rumore su Instagram

Martedì 7 aprile, ore 15, sul profilo Instagram di Rumore (seguiteci qui) ci sarà Tommaso Colliva come nostro ospite, intervistato da Nicholas David Altea. Originario di La Spezia, ma ha vissuto a Londra per parecchio tempo, Tommaso Colliva è uno dei produttori italiani più apprezzati. Ha vinto un Grammy Awards per la produzione dell’album Drones dei Muse, nel 2016. È membro e cofondatore dei Calibro 35, che quest’anno hanno pubblicato un nuovo album Momentum. Oltre ai Muse, ha lavorato con Franz Ferdinand, Jesus and Mary Chain, Twilight Singers, Gutter Twins, Phoenix, Afterhours, Ghemon e tantissimi altri.

Le sue radici musicali affondano però nell’hip hop, nello scratch e nel campionamento, per poi scoprire il resto della musica. Da lui ci faremo raccontare come sta vivendo questo momento di isolamento nei nuovi studi Laboratori Testone e in quali dischi si rifugia. Ma parleremo anche dei Calibro 35, del loro ultimo lavoro e del tour che sul più bello, per i motivi che tutti sappiamo, ha dovuto fermarsi.


  • 185
    Shares