• 36
    Shares

Ascoltate voi stessi e guardate nell’Infinito e dello Spazio e del Tempo. Là echeggiano il canto degli Astri, la voce dei Numeri, l’armonia delle Sfere. 
– Ermete Trismegisto –

Cosa cantano gli astri a dicembre 2019. L’oroscopo di Rumore aggiornato ogni settimana

di Sofia Antinori

ARIETE
“Hai qualcosa nel cuore. E negli occhi. È il fuoco, che abita in te. Tu non dici buona fortuna, tu dici non mollare. È il fuoco, che abita in te. Lascialo ardere”. Non sto parlando né di combustioni spontanee per motivi ideologici. Né ti sto consigliando di incenerire i tuoi nemici, Ariete, o accendere falò con le loro membra. Ti sto invitando a sfruttare questa carica interiore, questo grande ottimismo misto a energia che le stelle ti regalano per le feste per arricchirti. Non di consistenti bottini acciuffati al tavolo da gioco, tra una tombola e un Mercante in Fiera, ma mi esperienze, idee, relazioni, sensazioni, immaginari che ti spingono a guardare oltre, a pensare al futuro in termini di progetti a lungo termine.

Settimana 2 (8-14 dicembre)
Conosci la storia di George Collins, Ariete? George era quello che qualcuno definirebbe “sciupafemmine” di tante epoche fa, che durante a passeggiata nel bosco bacia una ragazza misteriosa che gli preannuncia la morte. Lasciandogli sulle labbra un veleno destinato a stecchire le altre donne che avrebbero dato ultimo bacio al suo cadavere. Perché te la racconto? Solo per dirti: fare quello ti pare sempre e comunque è umano, ma quando perseveri ricorda che ci potranno essere conseguenze. Più o meno “letali”.

Settimana 3 (15-21 dicembre)
“L’ho capito che era colpa mia, ma non ho potuto dirtelo. Ieri mi hai perdonato. Ma ci vorranno ancora due giorni prima che ti dica: mi dispiace”. Hai i tuoi tempi e i tuoi modi, Ariete, per scusarti con il prossimo, questo lo capiamo. Però a volte uno sforzo in più per velocizzare il tutto (o, quantomeno un avviso di ritardo), sarebbe più gradito…

Settimana 4 (22-31 dicembre)
Te lo dirò con lo spoken-blues di Fern Jones: “è umano guardarci intorno, notare tutto ciò che gli altri posseggono e dire: vorrei essere io. Passiamo tanto tempo a desiderare altro e spesso la vita ci sfugge dalle mani mentre speriamo in un’altra occasione, completamente ciechi davanti a quella che abbiamo già”.

TORO
All’inizio degli anni ottanta i Bee Gees, ormai lanciatissimi anche come autori, scrissero un brano R’n’B ispirato al romanzo postumo di Ernest Hemingway, Islands In The Streams, avendo in mente come performer Marvin Gaye. Accadde che la casa discografica passò il brano a un duo country-che-pi-country-non-si-può, Dolly Parton e Kenny Rogers, che lo rese una hit da disco di platino. Decenni più tardi, i fratelli Gibb si “riappropriarono” della canzone e del suo spirito originario inserendola in un album live. Il senso della parabola, Toro? Un cambio di destinazione d’uso non è sempre nocivo o lesivo della tua integrità. Tutto quanto nella tua vita prende una direzione inattesa, non è una sconfitta, ma una possibilità, un sentiero diverso che porta a nuovi continenti da esplorare. Rimani flessibile e impara a esplorare.

Settimana 2 (8-14 dicembre)
Se l’amore diventa una tombola infinita in cui ti manca sempre il solito numero per chiudere la cartella e afferrare il premio – ma nessuno lo chiama mai – forse è ora di abbandonare il tavolo da gioco. Le speranze, si sa, sono sempre le ultime a morire, ma anche correre in cerchio, come i cani che mangiano la coda, è improduttivo e, alla lunga, controproducente.

Settimana 3 (15-21 dicembre)
“Che arrivino pure le tempeste dell’inverno e poi tornino gli uccelli a primavera non ho paura del tempo. Perché chi sa come cresce il mio amore? E chi sa dove va a finire il tempo?”. Le risposte non servono, Toro. L’unica, vera, esigenza è centrarsi.

Settimana 4 (22-31 dicembre)
L’intenzione è la madre dell’invenzione. Se davvero vuoi qualcosa (o qualcuno) con tutte le tue forze, troverai il modo creativo per ottenerlo. Con l’appoggio di tutto il firmamento.

GEMELLI
Il 19 ottobre del 2015 una ancora poco nota M¥SS KETA pubblica su YouTube un video, diventato presto cult, in cui un gruppo di fanciulle che-non-la-mandano-a-dire porta scompiglio in uno dei quartieri più multietnici di Milano, una specie di atto di rivolta in nome della libertà e possibilità di fare quello che si vuole, diventato poi vero e proprio manifesto. Sono le “Ragazze di Porta Venezia” la sua eterogenea ma fedelissima claque. Qualcosa di cui hai bisogno anche tu, Gemelli, in questa fine di anno con un cielo che promette armonia. (Ri)trova la tua claque, tienila stretta, coccolala, consultala, portala con te in nuove avventure per portare scompiglio in città. Qualsiasi cosa voglia dire per te.

Settimana 2 (8-14 dicembre)
“Torna a dormire adesso, tesoro. E io scaccerò i brutti sogni. Respira, pensa a cose belle, e io penserò alle cose giuste da dire”. Il cielo è come un genitore amorevole che ti rimbocca le coperte e racconta la favola della buona notte. Dormi tranquillo, Gemelli.

Settimana 3 (15-21 dicembre)
La perfezione non è una formula invariabile, Gemelli. Ma un teorema ancora tutto da provare. Inoltre è un sostantivo da declinare al plurale. Perché è personale, malleabile, adattabile. Quindi, fatti un regalo serio: goditi la tua (im)perfezione e le feste. Anche se vorresti passassero in fretta…

Settimana 4 (22-31 dicembre)
A volte sono le cose che più ci infastidiscono negli altri quelle che ci attraggono di più, in una battaglia senza fine tra raziocinio e istinto. Dovrei dirti di decidere per te cosa conta di più, per decidere poi del destino dei rapporti mani, invece ti lancio una sfida: riesci a tenere in equilibrio queste due forze contrastanti?

CANCRO
Per la realizzazione del nuovo album degli of Montreal– UR FUN, che vedrà la luce a inizio 2020 – Kevin Barnes ha messo in panchina i suoi collaboratori più fidati, si è rinchiuso nella sua casa-studio di Athens, Georgia, e ha seguito un rigoroso regime di composizione-incisione: 12 ore di lavoro al giorno, in solitaria, in una sorta di ibernazione creativa. Dovresti provarci anche tu, Cancro, in questo festoso Dicembre, dovresti impegnarti a seguire un programma rigoroso di attività per “rendere passato il passato”, senza sgarrare come durante una dura dieta ipocalorica. Solo così potrai beneficiare di un cielo promettente che lavora per il tuo progresso e rinnovamento.

Settimana 2 (8-14 dicembre)
Nessuno è mai davvero solo, Cancro. Anche quando hai l’impressione di essere naufragato su un’isola come il povero Tom Hanks di Cast Away, ci sarà sempre qualche forma di vita all’orizzonte. Se guardi bene. Non hai bisogno di trovare vecchi palloni da volley su cui disegnare occhi e bocca. Esci, e lasciati riscaldare dal luccichio delle lucine da festa…

Settimana 3 (15-21 dicembre)
Non cedere al peso del mondo sulle tue spalle. Le feste sono vicine. E anche se ti provocano moti di sconforto per la superficialità e la ripetitività di un copione che neanche ti piace tanto, non cedere all’approccio “stesso anno, stessa storia”. Pensa piuttosto: “stessa città, nuova storia”. E scrivila come piace a te.

Settimana 4 (22-31 dicembre)
Prima che finisca l’anno, Cancro, dovresti imparare a “muoverti in stereo”. Che significa? Navigare la vita come un video degli anni 80, con positivi e negativi, gioie e dolori, sorrisi e problemi che luccicano come insegne al neon. Senza nascondere nulla, senza negare nulla. Così troverai sempre una via d’uscita.

LEONE
Il decollo non sarà dei più semplici. I temporali, si sa, rendono il volo un po’ turbolento. Ballerai un po’, Leone, per i primi giorni di dicembre ma poi spunterà il sole e ti riscalderà tutto il mese (sì, anche quando uscirai di casa in mezzo a venti centimetri di neve). Allora, complici le te amate-odiate feste, approfitta per mettere in pratica uno dei tuoi hobby preferiti: occuparti di te stesso, del tuo benessere e auto sviluppo. Come? Regola n.1: sorridi, nonostante il fastidio che ti provocano le strade affollate sotto Natale. Regola n. 2: defilati un po’ e regalati un’avventura. Non per forza un viaggio nel villaggio degli Elfi, basta a gita fuori porta. Regola n.3: tendi la mano senza troppe cerimonie. In men che non si dica, farai entrare tutti in uno stato di semi adorazione.

Settimana 2 (8-14 dicembre)
“Le bugie viaggiano più veloci della verità”. E più rapido è il mezzo di trasporto più facilmente giungono a destinazione. Per fortuna c’è sempre un modo di stanarle, Leone. Sai dove soo salite e dove scenderanno, quindi metti pure la divisa da controllore e… vai con le multe!

Settimana 3 (15-21 dicembre)
C’è qualcuno, forse lo hai già incontrato o forse arriverà, che ti fa venire voglia di bere cioccolata fumante accoccolato su una poltrona davanti a un albero di Natale con le lucine intermittenti. Che ti fa sopportare ore e ore di coda ai centri commerciali con Jingle Bells in filodiffusione. Non sfuggire, Leone, hai bisogno di dolcezza. Adesso.

Settimana 4 (22-31 dicembre)
“Puoi scalare una montagna, puoi attraversare mari a nuoto, puoi gettarti nel fuoco, ma non sarai mai libero”. Se non fai pace con la tua parte debole, Leone. Non c’è nulla di male a cedere un po’. Rilassati e brinda al nuovo anno con un solo proposito: meno manie di grandezza.

VERGINE
Sei una campionessa mondiale dei viaggi in solitaria, Vergine, dell’autosufficienza e dell’indipendenza. L’entrata di Marte nello Scorpione, tuttavia, ti toglie il primato. E, per fortuna, aggiungerei. Dicembre, con la sua aria di festa, ti proietta fuori da te stessa e verso gli altri, regalandoti, ben prima del Natale, un dinamismo sociale che avevi dimenticato troppo da tempo. Conoscerai persona nuove, con le quali potrai mettere in cantiere progetti nuovi. Sorriderai e contagerai tutti con un’insolita effervescenza. Al punto da voler racchiudere questi tempi in una bottiglia per poterli rivivere all’infinito. Attenta solo a non farti prendere la mano!

Settimana 2 (8-14 dicembre)
Ci sono cose che non torneranno più, Vergine. Come i telefoni a disco, le cartoline, le chiavette usb (preparati, si stanno estinguendo come i dinosauri). E la semplicità dell’infanzia quando tutto, ma proprio tutto, era possibile. Dicembre ti mette sempre addosso questa malinconia dolciastra. Ma non è un male, assecondala e, per una volta, torna bambina.

Settimana 3 (15-21 dicembre)
“Non voglio dare fuoco al mondo. Voglio solo accendere una fiamma nel tuo cuore”. La tua perenne missione per illuminare menti e cuori al buio, soprattutto in temi spietati come quelli odierni, questa settimana potrebbe prendere una piega insperata. Approfittane per accendere più fiamme che puoi.

Settimana 4 (22-31 dicembre)
Hai vissuto un anno complesso, Vergine. Pesante, aspro, dispettoso, con imprevisti a catena che ti hanno disorientato e tolto il fiato, e momenti i vetta che ti hanno illuso. Ma hai superato tutto. Ce l’hai fatta. Sei ancora in piedi. E, nonostante tutto, sorridi. Chiudi questo capitolo 2019 brindando. A te stessa.

BILANCIA
Un grande saggio come Oscar Wilde diceva: “Oggi la gente conosce il prezzo di tutto e il valore di nulla”. Cosa è cambiato nel 2019? Esattamente nulla. Questo capriccioso Dicembre ti porta a riflettere sui massimi sistemi, Bilancia. Non starai a fissare il cielo con una mano sotto il mento ma ti porrai una serie di interrogativi. Cercherai di capire i motivi reali della differenza di intendere la vita tra te e gran parte del mondo che ti circonda. Se ti senti un outsider, se ti senti in panchina come una stella NBA prossima al ritiro, se hai l’impressione che alla tua saggezza si preferisca sempre una più giovane frivolezza, non disperare. Affronta a testa alta l’infinito e l’imprevedibile. Dedicati pure ai festeggiamenti natalizi, senza pensieri. Tutto ha un suo senso. E l’anno che sta per entrare te ne darà la prova.

Settimana 2 (8-14 dicembre)
“Io e la mia amica, guardiamo nelle sue scatole rosse dei ricordi. Sbiaditi, ne sono certo. Ma l’amore sembra incollato nelle sue vene”. È bello ritrovare persone perse nel tempo e scoprire che non sono cambiate e che quanto umanamente ti hanno regalato un tempo, è ancora disponibile.

Settimana 3 (15-21 dicembre)
“E la neve viene giù sulla nostra città del New England. E non smette per tutto il giorno. Cos’altro c’è di nuovo? Cosa potrei fare? Ho scritto una canzone da inverno nella valle, da farti sentire”. L’inverno, il periodo natalizio tirano fuori tutta la tua creatività e la moltiplicano come le lucine che adornano case e strade. Moltiplicati, creativamente, Bilancia.

Settimana 4 (22-31 dicembre)
Non si puo’ arrivare sempre primi. Non si può sempre aspettarsi che gli altri si calibrino sui nostri desideri. E non si può sempre avere tutto, Bilancia. Questo lo sai bene. Allora perché quel muso lungo? Impara a comprendere le ragioni degli altri, comprenderle davvero…

SCORPIONE
La vita, Scorpione, è una traccia della lunghezza di oltre otto minuti, con alternanza di tempi, percussioni tribali e una serie di effetti pre-registrati che evocano fauna selvaggia. Una giungla, mi dirai, e non posso darti torto. Aggiungerei però che si tratta di una giungla lussureggiante, ricca di tanti doni che un comune salotto con albero di Natale non riuscirebbe a contenerli. Il più importante? Una ritrovata fiducia in te stesso. Tutto sta – perché nulla si ottiene senza sforzo – a saper individuare la strada che ti porta nel punto più bello. Non ci sono indicazioni, solo indizi che dovresti aver raccolto nei mesi precedenti.

Settimana 2 (8-14 dicembre)
“Credimi quando ti dico che mi piacerebbe restare. Ma parto domattina. E voglio solo che tu sappia che non c’è niente di personale”. Con un po’ di diplomazia, Scorpione, si ottiene tutto. Anche l’agognata libertà da situazioni che più che gioia ti causano attacchi di claustrofobia.

Settimana 3 (15-21 dicembre)
“Vieni con me nel mio piccolo angolo di mondo. Sogna con me nel mio piccolo angolo di mondo. Presto scorderai che esistono altri luoghi. Stanotte, amore mio, condivideremo un dole abbraccio”. Nel tuo angolo di mondo si sentono tutti a casa Scorpione. Non mettere buttafuori alla porta, lascia entrare tutti…

Settimana 4 (22-31 dicembre)
Arriva un momento Scorpione, all’improvviso mentre sei preso a indossare abiti di paillettes e preparare cenoni e veglioni, in cui tutto torna. In cui è come se si fosse sbloccato il terzo occhio e ogni cosa è più che chiara. E sì, tutto ciò che luccica è oro, non un effetto ottico dell’abbigliamento dei tuoi invitati.

SAGITTARIO
“Alle prime luci del mattino, mentre il mondo si mette in moto, noi ce ne rimaniamo distesi”. Caro Sagittario, il mese del tuo compleanno inizia in sordina. Con una fase di criticità che a te sembra di livello dieci ma secondo gli astri si attesta intorno al tre. Ti senti fiacco, demotivato, preferiresti rimanere sotto il piumone a leccarti le ferite piuttosto che affrontare la routine quotidiana. Non disperarti, è una fase passeggera. Poiché so che non c’è modo di convincerti, ti dirò solo questo: per una settimana tieni un profilo baso, per evitare deflagrazioni. Approfittane per rilassarti, fare il caro vecchio gioco del silenzio e nel giro di qualche settimana tornerai a guardare le lucine natalizie con gli occhi a cuoricino e a sorriderti. La gioia ritorna sempre.

Settimana 2 (8-14 dicembre)
“Non voglio giudicare ciò che provi. Ma se non sei pronto per l’amore, come puoi essere pronto per la vita?” Rifletti, Sagittario, rifletti…

Settimana 3 (15-21 dicembre)
Che tu sia alle prese con lo shopping natalizio, o con lavoro arretrato, o con le pulizie di casa in vista di cene e cenoni, o con feste e festine. O anche con la voglia di fuggire lontano… abbraccia il tuo freak interiore, come dice Missy Elliot. Non nasconderti, liberati.

Settimana 4 (22-31 dicembre)
Anche se non lo dai a vedere, Sagittario, spesso ti perdi di vista. Chi sei? In questo finale del 2019 avrai una risposta semi-definitiva, se sarai in grado di sintonizzarti con l’entusiasmo e l’armonia che ti circonda.

CAPRICORNO
Uno dei cardini del Mick Jagger-pensiero è il seguente: “Una cosa bella non finisce mai”. Se a settantasei anni, il suo carisma è ancora infinito, probabilmente Mick stesso si annovera tra le cose belle della vita. Questo mese dovresti prendere esempio da lui, Capricorno, trovare tutto il tuo carisma e svilupparlo, imparare ad amarti e a considerarti prezioso, senza derive narcisiste. Improvvisamente l’universo risponderà. Accendendo un nuovo desiderio di conquista, di emozioni forti, di grande ottimismo e positività. Di voglia di miglioramenti. Allora, inizia dalle basi: sforzati di mantenere una postura corretta e sorridi ininterrottamente per cinque minuti, ogni giorno.

Settimana 2 (8-14 dicembre)
“È la tempesta che ti tiene al caldo”. E per tempesta, Capricorno, questa settimana non intendo problemi e seccature, ma un caos di impegni, sorrisi, confidenze, cose belle che ti piombano in modo irruento. E ti riscaldano. Tanto.

Settimana 3 (15-21 dicembre)
“MI sento di nuovo me stesso. Mi sembra che tutti siano miei amici. Abbiamo tutti bisogno di un giorno così. Di un giorno così ogni tanto”. A te, Capricorno, di questi giorni le stelle ne fanno trovare molti sotto l’albero. Auguri.

Settimana 4 (22-31 dicembre)
Arriva un tempo in cui da solo, senza aiutini da casa, capisci che non hai più voglia di assecondare, di tenere la testa bassa, di accumulare rinunce. Accendi la radio, segui la musica. Nessuno può fermarti.

ACQUARIO
“Il desiderio è fame, è il fuoco che respiro. L’amore è un banchetto al quale ci sfamiamo”. Per te, Acquario, questo ultimo mese dell’anno non è solo l’amore a essere un banchetto, ma praticamente ogni aspetto dell’esistenza. Soprattutto dopo la seconda metà di Dicembre. Sarà la coincidenza con la festa delle feste, sarà il romanticismo dell’inverno, ma occasioni e persone ti si stringono accanto come una grande, calorosa e caciarona famiglia, mandando in porto progetti e favorendo soddisfazioni, e strizzando l’occhio a nuovi amori. Unica condizione: mantenere una certa flessibilità mentale.

Settimana 2 (8-14 dicembre)
“Mostra perché sei forte. Ignora tutti gli altri. Siamo soli adesso”. Tu a confronto con un cielo stellato che prima di lasciarti i regali natalizi ti chiede una “prova”. Mostrare al mondo i tuoi veri punti di forza. Quelli che tieni, troppo spesso, solo per te.

Settimana 3 (15-21 dicembre)
“Non siamo robot all’interno di uno schema”. No, Acquario, non siamo un ammasso di fredda ferraglia. Tu lo sai, a volte devi ricordarlo agli altri. E adoperarti perché anche i robot ricevano un cuore. Proprio come la Dorothy di Il Mago di Oz che “salva” l’Uomo di latta…

Settimana 4 (22-31 dicembre)
Hai un modo tutto tuo di “abbracciare la luce”, Acquario. E riesci a farlo anche in condizioni complesse. Anche quando la vita ti rende un pescatore costretto ad alzarsi alle 3 del mattino e uscire in mare con il gelo. Non lo dimenticare mai. Sarà la chiave del tuo 2020.

PESCI
Se la vita è una ruota, allora i desideri sono destinati a cambiare a ogni giro. Non dovrebbe destabilizzarti né spaventarti quindi, Pesci, il fatto di non desiderare più ciò che bramavi dieci anni fa. L’evoluzione è il sale dell’esistenza, ed è la più entusiasmante delle avventure. Anche quando si incontrano piccoli ostacoli sul cammino. Anche quando una certa, improvvisa malinconia rende fragili, esposti. Non respingerla, assecondala, lascia che ti porti verso la novità. E approfitta delle feste, del calore della famiglia, e preparati al 2020 esprimendo nuovi desideri con fiducia e sicurezza.

Settimana 2 (8-14 dicembre)
Hai sete di gioia, Pesci. Saranno le feste, saranno le frizzanti giornate invernali ma il corpo è una specie di radar che si attiva per captare ogni suono che procura sorrisi, colate di calore umano come lava. Non spegnerlo. Mai.

Settimana 3 (15-21 dicembre)
Come quando un uomo che molla la sua donna per un’altra, viene a sua volta mollato da questa per lo stesso identico motivo, il karma viene a farti il più grande dei regali, Pesci. Goditelo ma con una limitazione: tratta gli altri come vorresti essere trattato tu.

Settimana 4 (22-31 dicembre)
“Apparteniamo alla luce, apparteniamo al tuono. Qualsiasi cosa neghiamo o abbracciamo, nel bene o nel male, noi ci apparteniamo”. Tu appartieni, in primis, a te stesso, Pesci. Non trascurare questo piccolo dettaglio. Anche quando lo stordimento da troppi brindisi, abbassa le tue difese.


  • 36
    Shares