• 310
    Shares

La galleria bolognese ONO Arte celebra i 30 anni dalla caduta del muro di Berlino con la mostra Iggy Pop The Passenger. Fotografie di Esther Friedman, inaugurata il 7 novembre alla presenza dell’artista e visitabile fino all’8 dicembre.

Le 25 fotografie sono la testimonianza del periodo, fra il 1976 e il 1978, in cui Iggy Pop e David Bowie vissero nella Berlino divisa dal muro, al numero 155 di Hauptstrasse, in un quartiere abitato prevalentemente da immigrati turchi. Quei due anni vissuti insieme alla fotografa tedesca nell’enclave occidentale della DDR hanno dato vita ad alcuni dei dischi più importanti e innovativi della storia della musica.

201302Zeit01 020

La relazione sentimentale che Esther e Iggy iniziano nel 1977, e che durerà per 7 anni, permetterà alla fotografa tedesca di ritrarre intimamente James Newell Osterberg, alias Iggy Pop, come mai era accaduto prima e mai accadrà dopo nonostante il performer di Detroit sia stato immortalato dai più importanti fotografi del mondo: fra immagini scattate nel loro appartamento, in giro per Berlino, in tour negli Stati Uniti, in vacanza in Kenia, la Friedman stabilisce con Iggy Pop un modo unico e complesso di comunicare con la macchina fotografica.


  • 310
    Shares