In attesa di Cult Classic, l’album annunciato per quest’anno, Jon Bryant pubblica il nuovo singolo disponibile da oggi su tutte le piattaforme Did What I Did, di cui dice: “Did What I Did parla del prendersi le proprie responsabilità per i casini che combiniamo. Che sia colpa nostra o no. Perché non è mai semplice. Ogni giorno facciamo scelte che ci portano dei vantaggi, come è ovvio che sia. Sono scelte basate su una forma di ambizione egoista, e questo potrebbe portare a ferire qualcuno. Sono errori umani, paradossalmente possono aiutarci a crescere. Certo non deve essere un alibi per far del male agli altri, ma non è giusto nemmeno vergognarsene. È anche attraverso questi passi falsi che diventiamo, man mano, la versione migliore di noi stessi”.

Per quanto riguarda il video, diretto da Ryley Burghall, il cantautore canadese spiega: “È venuto fuori un video pazzesco. Ryley ha catturato l’energia della canzone in un modo così definito e intrigante! Per quanto non lo ammetteremo sempre, il brivido di correre dei rischi ci piace, che sia imbrattare un muro o rubare dei biscotti. Questo video dimostra in pieno la storia d’amore dell’essere umano con il rischio”.

Qui sotto potete vederlo in anteprima: