Spazio 1918 è il primo album dei GDG Modern Trio (Stefano Ghittoni, Bruno Dorella e Francesco Giampaoli), pubblicato a maggio da Brutture Moderne, un disco in cui “l’immaginario di David Lynch viene evocato come una sorta di sottotraccia”. Audrey’s Blues, che vi mostriamo in anteprima, è il video scelto per presentarlo:

un omaggio all’attrice che viene evocata già dal titolo mentre il resto del pezzo va altrove.
Le immagini di repertorio di motocross richiamano gli anni 70\80, il Camel Trophy, l’enduro, elementi che fanno parte della nostra preadolescenza.
Lontanissime dall’ambiguità lynchiana e dalle letture multiple… sono, esplicitamente, quello che sono e ci portano a regredire senza farsi domande.
Anche se poi le immagini in reverse e le dissolvenze ci fanno sospettare che forse non tutto è come sembra.

Il video è diretto da Matteo Pozzi e potete vederlo qui sotto: