sir lord baltimore def

John Garner (a destra nella fotografia), cantante e batterista dei Sir Lord Baltimore – hard rock/proto-metal band newyorkese la cui influenza fu fondamentale per la nascita dello stoner rock – è morto ieri, 7 dicembre, per un’insufficienza epatica. Era in coma da diversi giorni. La notizia arriva da Metal Hammer.

Garner fondò i Sir Lord Baltimore nel 1968 assieme al chitarrista Louis Dambra e al bassista Gary Justin. Il loro esordio, Kingdom Come, venne pubblicato nel 1970. Un self-titled arrivò l’anno successivo. La band si sciolse nel 1976 ma ci fu una breve reunion tra Garner e Dambra nel 2006, culminata nella pubblicazione di un terzo LP: Sir Lord Baltimore III Raw. Fu un album molto diverso dai precedenti, scritto attorno a tematiche cristiane fino ad allora totalmente assenti nel loro stile: nel frattempo Dambra era infatti diventato un pastore.

In un’intervista rilasciata nel 2008 ad House of Rock, Garner rifletteva sul loro ruolo di avanguardisti nella scena musicale dell’epoca: “Eravamo troppo veloci, troppo frenetici, furiosi, comunque tu voglia chiamarlo. La gente ascoltava cose più lente, pachidermiche, come i Black Sabbath o i Grand Funk Railroad.”

E ancora: “La maggior parte della gente si ritrovava in loro per il modo lento in cui suonavano, e quanto era facile riprodurre i loro riff. Noi facevamo un miglio al minuto. Ci sono un sacco di gruppi che, a livello di contenuto, potrebbero tirare fuori quattro o cinque album dai riff contenuti nel nostro primo album.”

Un’altra curiosità: una recensione di Mike Saunders del loro album d’esordio apparsa su CREEM, una rivista americana pubblicata tra il 1969 e il 1989, contiene il secondo uso di sempre del termine “heavy metal” per descrivere un genere musicale. La prima apparizione, sempre in una recensione di Saunders, apparve su Rolling Stone riferita all’LP d’esordio degli Humble Pie, As Safe as Yesterday Is.