kurt vile mural

A quanto riporta il sito di XPN, radio locale di Philadelphia, il mural intitolato a Kurt Vile che è servito da copertina per il suo album Wakin on a Pretty Daze, uscito nel 2013, è stato deturpato da un uomo che si è preso la briga di coprire le sue parti più basse con un rullo di vernice bianca, come potete vedere dalla foto (via). Le parti coperte sono rappresentazioni di alcuni testi delle canzoni del disco.

Stando a Najeeb Sheikh, artista locale che ha scattato la foto, l’uomo avrebbe dichiarato di non sentirsi “connesso alla città o al proprietario del palazzo” e di stare ripulendo il mural perché “stava attraendo graffiti nel quartiere”. Potete guardare qua sotto un video che testimonia la creazione e la nascita del mural.