•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

(Credit: Ebru Yildiz)

Hot & Heavy è il primo singolo che anticipa l’uscita del nuovo album di Lucy Dacus, Home Video

Home Video è il terzo album di Lucy Dacus, in uscita il 25 giugno su Matador. Nel seguito di Historian del 2018, la cantautrice si interroga sui suoi anni formativi a Richmond, in Virginia, con molte delle canzoni che iniziano come un libro di memorie autobiografiche. “Il passato non cambia”, dice Dacus, “Anche se un ricordo viene da un momento in cui con mi sentivo al sicuro, c’è sicurezza nel guardarlo, nella sua stabilità”.

Il primo singolo è Hot & Heavy, di cui l’artista racconta:

Pensavo di starla scrivendo a proposito di una vecchia amica, ma poi mi sono resa conto che parlava di me che ero troppo cresciuta per la vecchia versione di me stessa. Gran parte della vita è sottomettersi al cambiamento e dire addio anche se non vuoi farlo. Ora, ogni volta che vado in luoghi che prima erano significativi per me, mi sembra di sconfinare nel passato. So che la me adolescente non mi approverebbe adesso, e questo è imbarazzante e un po’ straziante, anche se intellettualmente so che mi piace la mia vita e chi sono

La scaletta dell’album Home Video:

01. Hot & Heavy
02. Christine
03. First Time
04. VBS
05. Cartwheel
06. Thumbs
07. Going Going Gone
08. Partner In Crime
09. Brando
10. Please Stay
11. Triple Dog Dare

Il video è stato diretto dalla stessa Dacus nello storico Byrd Theatre di Richmond: “Sapevo di voler includere alcune delle riprese video casalinghe fatte da mio padre mentre crescevo. Volevo visualizzare il momento in cui rifletti per la prima volta sulla tua infanzia, che penso possa anche essere il momento in cui l’infanzia è finita. Per quanto mi riguarda, sento che c’è stato un grosso cambiamento quando ho iniziato a pubblicare musica, quando la mia identità è passata dall’essere un progetto personale a qualcosa di osservato e riflesso pubblicamente. Ho chiesto alla mia famiglia (un saluto a mia nonna) e ad alcuni dei miei amici più cari di fare da comparsa perché sono le persone che mi conoscevano prima di quel cambiamento. Potrei aver abbandonato la scuola di cinema, ma amo ancora fare film e mi sono divertita molto a dirigerlo”.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •