“Nessuno ha cercato di prendere a pugni M la scorsa notte”, ha scritto su facebook il manager di Morrissey Peter Katsi riferendosi al concerto di sabato 10 novembre a San Diego, quando un fan troppo caloroso era salito sul palco ed era stato allontanato dalla security. Alcuni siti, fra cui TMZ, avevano riportato la notizia scrivendo di un’aggressione e della conseguente interruzione del concerto. È vero che Moz ha lasciato il palco per non tornare, ma, continua Katsi, “i fan stavano facendo semplicemente quello che hanno fatto per 30 anni. Provando in tutti i modi a saltare sul palco e toccarlo, o abbracciarlo. Il fan in questione è stato sicuramente più aggressivo nell’avvicinarsi, quindi la security ha dovuto fare il suo lavoro e calmarlo. Questo è tutto. Nessuno si è fatto male, e nessuno è stato arrestato”.