Dieci video, una settimana, la nostra selezione.
Dal 6 al 12 agosto 2018

1. Tyler, the CreatorSee You Again (ft A$AP Rocky and Kali Uchis)

Negli ultimi mesi Tyler, The Creator si è tenuto impegnato con varie uscite extra-disco e freestyle, ma evidentemente il ciclo vitale dell’ultimo album Flower Boy non si è ancora chiuso, visto che ora l’instancabile rapper ha pubblicato il video, da lui diretto sotto lo pseudonimo Wolf Haley, di See You Again, con il featuring, oltre che di Kali Uchis, di A$AP Rocky.

2. Moors Mango ft. Tune-Yards

Nuova collaborazione fra Moors e Tune-Yards con un brano di cui Merrill Garbus dice: “Lakeith aveva idee molto specifiche sulla canzone, diversi personaggi a cui voleva dare voce, e abbiamo lavorato insieme per aumentare la stranezza. I tempi sono strani. Lakeith riflette i suoi universi e ne crea di nuovi. È affascinante”.

3.

4. Amber ArcadesWhere Did You Go

Il nuovo album del progetto dell’olandese Annelotte de Graaf “salta per l’Europa, da Berlino alla Spagna al sud della Francia, è europeo non solo nei testi ma nelle scelte musicali sofisticate: porta con sé l’aria di auto aperte su strade di montagna, di cocktail su terrazze al tramonto”, e anche il nuovo video è un viaggio, che però non si sa bene dove porterà.

5. John GrantLove Is Magic

Un video per chi pensa che i cani siano meglio degli uomini, o ha proprio abbandonato le speranze di trovare una compagnia per la vita in forma umana e si gode l’amore “magico” e incondizionato che solo un cucciolo sa dispensare. “il video”, spiega infatti John Grant, “è una bellissima istantanea dell’amore incondizionato”.

6. Anna St. LouisUnderstand

Christopher Good, il regista del primo video, per il primo singolo del primo album della cantautrice di Kansas City di stanza a Los Angeles pare voler introdurre l’artista, la sua bellezza eterea e le atmosfere delicate del suo country-folk, ritraendola in mezzo a fiori e a strade deserte e crepuscolari.

7. Thou The Changeling Prince

Il nuovo video della band della Louisiana è codiretto dal bassista Mitch Wells, che dice: “l’abbiamo girato nel giorno più caldo dell’estate in una piccola stanza di New Orleans. Vogliamo ringraziare tutti i punk, gli energumeni e i freak che sono venuti per aiutarci a farlo. Ogni singola persona è stata importante, e li ringraziamo per aver sopportato il caldo, la nostra incompetenza e la stessa canzone per tutto il giorno”.

8. Tiny Ruins – How Much

Sognante la canzone, sognante il video, diretto da Charlotte Evans, che riprende la cantante/chitarrista/violoncellista Hollie Fullbrook attraverso un vetro e sotto luci teatrali, per un effetto lynchiano probabilmente voluto, visti i pregressi legami della band col regista che di atmosfere oniriche ne sa più di qualcosa.

9. Bacchae Dig

Dice la band di Washington sul brano e video: “è una canzone sulla disperazione di convincere un vecchio amante a riprenderti indietro, ma è anche sulla mercificazione del romanticismo che ci fa sentire alienati. Abbiamo usato lo stile dei servizi di dating pre-online per comunicare questo sentimento, e perché era una grande scusa per far indossare vestiti stupidi ai nostri amici”.

10. Marissa NadlerBlue Vapor

“Thomas McMahan”, dice Marissa Nadler “ha espresso benissimo il senso intangibile di spersonalizzazione di cui parla la canzone. Ha fatto esplodere qualche testa e incenerito tutto. L’ha fatto in modo bellissimo e senza soluzione di continuità e ha fatto di Blue Vapor un affascinante mondo monocromatico in cui esistere”.

11. The KooksNo Pressure

Il nuovo album dei Kooks si chiamerà Let’s Go Sunshine, questo brano si chiama No Pressure, e ascoltandolo, e guardando il video, vi sentirete esattamente così: nessuno stress, tanta leggerezza, voglia di fare una fuga d’amore sotto il sole di primavera con la colonna sonora del più piacevolmente dimenticabile britpop.

E se non vi sono bastati questi video, qui potete guardarne altri (Jungle, Aphex Twin, Christine and the Queens, J. Cole, Death SS, Travis Scott, Ryan Hemsworth)