Dieci video, una settimana, la nostra selezione.
Dal 24 giugno al 1 luglio 2018

1. The Smashing PumpkinsSolara

Il singolo della reunion, che porterà gli Smashing Pumpkins in formazione (quasi) originale anche in Italia per un concerto ad alto tasso di nostalgia anni novanta ora ha anche un video, e anche questo, con le sue atmosfere, e make up, horror che ricordano vagamente quelle di Ava Adore, piacerà a chi è pronto ad abbandonarsi alla retromania.

2. MottaQuello che siamo diventati

Motta e la maturità: “è arrivata l’ora di restare”, canta mentre, diretto da The Astronauts, ripercorre (e anticipa) le tappe della vita e di un amore: bambino, adolescente, giovane, anziano, davanti a uno specchio a guardarsi crescere e capire (forse) il significato di quello che siamo diventati e diventeremo.

3. Creedence Clearwater RevivalFortunate Son

Sempre a proposito di passato e nostalgia: per loro i 50 anni, i Creedence Clearwater Revival hanno pensato di festeggiare dando un video a una delle loro canzoni più celebri, datata 1969. A quanto pare seguiranno altre iniziative per celebrare il mezzo secolo di storia, intanto però, visto anche il sempre attuale contenuto pacifista della canzone, facciamoci questa corsa (preferibilmente in moto) per le strade d’America.

4. Oscar1UP (Feat. Sarah Midori Perry)

Il ritorno di Oscar dopo l’esordio del 2016 è scandito da un ritmo e una melodia malinconicamente estivi e retrò che vi ricorderà il gusto dei lunghi pomeriggi di vacanza passati ai videogiochi del bar dello stabilimento, gli stessi videogiochi di cui il musicista diventa l’eroe nel video del brano, arricchito dal featuring di Sarah Midori Perry dei Kero Kero Bonito.

5. Half WaifOcean Scope

“Il video di Ocean Scope”, spiega Half Waif, “è stato trattato come la canzone – che è come un fermalibro. È la fine definitiva dopo un album pieno di discorsi sulla fine. Nel testo faccio i conti col mio confrontarmi con la morte. Alla fine il brano si risolve in un accordo maggiore come un sentimento di accettazione. Il video segue la stessa struttura, inizia e finisce in una palude, dove la terra incontra l’oceano”.

6. MinistriFumare

“Fumare è stata registrata insieme alle 12 di Fidatevi, ma per qualche strana ragione voleva restare da sola, aveva una sua strana aura che la teneva lontana dalle altre. Forse per quello di cui parla”. E cioè di vivere liberi, di fare, amare a modo nostro, anche se agli altri non piace, anche se fa male. Ma ho bisogno di qualcosa/Che mi annienti e che mi salvi/Che ci liberi e ci calmi/Che non voglia giudicarci/Noi vogliamo fumare/Ora che ci fa stare bene.

7. WallowsThese Days

Non pago di essere vittima della logorrea passivo-aggressiva di Hannah Baker in 13 Reasons Why, Dylan Minnette si fa maltrattare anche come frontman dei suoi Wallows, dalla ragazza a cui voleva solo dedicare una serenata e che per tutta risposta tira fiondate in fronte a lui e al resto della band, alla faccia di Romeo e Giulietta.

8. MitskiNobody

Un video un po’ stile Gondry per il secondo singolo tratto dal nuovo album di Mitski, che vede la musicista confrontarsi con una scoraggiante solitudine in un mondo apparentemente colorato e pieno di altre persone, che si rivelano però essere manichini senza faccia e senza legami. Il messaggio sembra essere quello di conoscere noi stessi senza cercarci negli altri.

9. VersingSilver Dollar

Se non vi è ancora venuta a noia l’ondata di revival anni novanta, ecco qui qualcosa che vi piacerà, un appiccicoso shoegaze-college rock ombroso quanto basta corredato da un video sgranato come un VHS che sta lì lì per morire. Ah, e i Versing vengono da Seattle.

10. MassageOh Boy

Per il video della title-track dell’album di debutto in arrivo Gabi Ferrer, tastierista della band, ha sfogato una recente passione per l’animazione: “è un’animazione a mano per lo più tradizionale, fatta con una matita e molti pastelli. Amo il testo di Andrew perché è un ritratto della quotidianità domestica, presentata senza giudizi, che alla fine ispira malinconia. Quindi ho disegnato la mia versione di questa quotidianità”.

E se non vi sono bastati questi video, qui potete guardarne altri (Gaika, Fufanu, Parquet Courts, Alessandro Cortini)