a cura di Luca Doldi

 

INNER SPACES CON

OTOLAB +DANIELA CATTIVELLI

26/2 AUDITORIUM SAN FEDELE – MILANO

Un Inner Spaces tutto italiano, con il collettivo artistico Otolab, autore di alcune delle più incredibili istallazioni artistiche (audio, luci e video) più incredibili che si siano mai viste in Italia e Daniela Cattivelli con la quale passeggerete in un bosco fatto di suoni

LIAM GALLAGHER

26/2 FABRIQUE, MILANO

La cosa bella dei Gallagher è che, nonostante tutto, il duello continua anche con la musica. Prima Noel ha piazzato il miglior disco fra i due e ora Liam ha risposto, dopo l’insipido capitolo con i Beady Eye. Ora è il momento di rivederlo dal vivo.

 

GHOSTPOET

27/2 QUIRINETTA, ROMA – 28/2 MAGNOLIA, MILANO

Nelle nomination del Mercury Prize per due volte, uno stile unico, fra rnb, blues e soul. Ghostpoet è uno che non va lasciato passare dall’Italia senza vederlo. Avvisati.

ZOMBIE ZOMBIE

27/2 BRONSON, RAVENNA – 28/2 RAINDOGS, SAVON

Con gli Zombie Zombie ci si infila in un tunnel fatto di psichedelia ed elettronica da quale non vorrete uscire mai più.

GNOOMES

27/2 DONG, RECANATAI (AN) – 28/2 LA FINE, ROMA – 1/3 MATTATOIO, CARPI – 2/3 NADIR, PADOVA – 3/3 CLANDESTINO, FAENZA

Chitarre, feedback, kraut e la steppa russa (gli Gnoomes arrivano proprio dalla Russia), il tutto sotto il marchio Rocket Recordings. Non mancate se avete capito di cosa sto parlando.

AMEN RA +BORIS

28/2 LOCOMOTIV, BOLOGNA – 1/3 MONK, ROMA – 2/3 SANTERIA SOCIAL CLUB, MILANO

Tre serate che non lasceranno scampo. Amen Ra e Boris sono un’accoppiata che sgretolerà le pareti dei locali che li ospiteranno. Potseste anche vederli gratis a Milano, grazie a Rumore.

LAIBACH

2/3 ZONA ROVERI, BOLOGNA

Quando si tratta di Laibach non si può mai parlare di un semplice concerto. L’immaginario che si portano dietro ha più le caratteristiche di una celebrazione che di un live.

HUUN-HUUR-TU

2/3 RAINDOGS, SAVONA – 3/3 SANTERIA SOCIAL CLUB, MILANO

Qui a Rumore ci piace viaggiare verso mondi sonori apparentemente lontani, grazie soprattutto alle scoperte di Andrea Pomini. In questo caso però avete la possibilità di calarvi veramente in una regione in prossimità della Mongolia, più precisamente nella repubblica di Tuva, all’interno della Federazione Russa. Loro sono gli Huun-Huur-Tu.

SLOWDIVE

3/3 LOCOMOTIV, BOLOGNA – 4/3 ALCATRAZ, MILANO

Il grande ritorno di una band fondamentale per tutti i deboli di cuore (emotivamente si intende). Dopo l’apparizione all’interno di Unaltrofestival dell’estate scorsa, finalmente due date per farsi spaccare il cuore anche al chiuso.

SANTERIA PROG PARTY con

TORSO VIRILE COLOSSALE, LA COSCENZA DI ZENO, CHRISTADORO

4/3 Santeria Social Club, Milano

Serata molto particolare e di spessore come il Torso Virile Colossale in formazione allargata a sei componenti, con in più il release party dei La Coscienza di Zeno.

THE PAINS OF BEING PURE AT HEART

5/3 MAGNOLIA, MILANO – 6/3 LOCOMOTIV, BOLOGNA

Anche i Pains Of Being Pure At Heart, in quanto a cuori spezzati non sono secondi a nessuno. Concerto da lacrimoni e da non perdere.

LEE RANALDO

7/3 MAGNOLIA, MILANO

Uno dei migliori esempi di come si possa proseguire una carriera brillante dopo lo scioglimento della propria band. Lee Ranaldo è una sicurezza.

MARION HARPER

8/3 TAMBOURINE, SEREGNO (MB)

Electro pop al femminile dalla Spagna, per una festa della donna da passare ascoltando una voce molto particolare.

SQUADRA OMEGA

9/3 COX18, MILANO – 10/3 MAGAZZINO SUL PO, TORINO

La Squadra Omega rappresenta una delle più valide realtà della psichedelia italiana. Mettetevi un francobollo sulla lingua e lasciatevi portare via.

NOAH GUNDERSEN

10/3 SERRAGLIO, MILANO

Per la prima volta in Italia, l’artista di Seattle ci porta il suo indie folk emozionante e caldo, guidato da una voce come se ne sentono poche ultimamente. Da non perdere.

LAKE MUSIC FESTIVAL con

HECTOR COUTO, LEON, NEVERDOGS, WADE, LUIGI ROCCA, FEDERICO BURATTI, MANUEL DE LA MARE, SIMONE LIBERALI

10/3 PALAEOLO, CASTELLETTO TICINO (NO)

Vedere Hector Couto a Castelletto Ticino non capita tutti i giorni e se ciò è possibile oggi, è solo grazie a un festival che da tre anni si impegna a portare fuori dai soliti circuiti nomi importanti della scena elettronica mondiale.

APPARAT

10/3 TENAX, FIRENZE

Pronti per ballare? Apparat come sempre imperdibile.

DENT MAY

11/3 MATTATOIO, CARPI (MO)

Indie-pop leggero, per accogliere la primavera come si deve, Dent May vi farà tornare a casa con il sorriso.