•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Twilight in Pierced Velvet è il nuovo video estratto dal nuovo lavoro di James Ginzburg, Crystallize, a Frozen Eye

La carriera di James Ginzburg è una sorta di grande mappatura sonora del paesaggio musicale che ha mostrato un desiderio implacabile di mappare il lontano paesaggio musicale. Come metà del duo industriale-sperimentale Emptyset – l’ultimo album del 2019 si intitolava Blossoms – ha lavorato tra techno, rumorismi e harsh noise, rimontando e destrutturando i livelli. Inoltre è fondatore dell’etichetta Subtext, da cui ha fatto crescere artisti da tutto lo spettro musicale, dall’avant jazz al compositore Yair Elazar Glotman e il sound designer Aho Ssan e l’acclamata minimalista Ellen Arkbro.

(La cover dell’album di James Ginzburg, Crystallize, a Frozen Eye)

Come artista solista, Ginzburg ha affrontato folk, club musica, ambient e drone con un altrettanto entusiasta curiosità intellettuale.
Crystallize, a Frozen Eye è il suo nuovo album in uscita il 7 maggio per Subtext e richiama temi universali di isolamento, sicurezza e mortalità, ma li intrappola sotto una patina di curiosità archeologica. La sua musica riflette il nostro mutevole rapporto con il tempo, ispirandoci a contemplare la memoria, la ripetizione e stasi. Il disco si presenta accompagnato da un libro contenente immagini e testi per espandere e intrecciare l’esperienza.

Il video di Twilight in Pierced Velvet diretto da Theresa Schubert viene raccontato così:

IL VIDEO É ISPIRATO ALL’IDEA DEL MOVIMENTO DEI FLUIDI ALL’INTERNO DEGLI ALBERI. LE IMMAGINI DERIVANO DA FOTO ANIMATE CHE SI DISSOLVONO L’UNA NELL’ALTRA. HO TROVATO  INTERESSANTE IL CONTRASTO TRA L’ATMOSFERA IPNOTICA E CALMA DEGLI ALBERI, E I SEGNI DEI TAGLI PRESENTI SULLA CORTECCIA. LI HO INCONTRATI DURANTE UNA PASSEGGIATA NELLA FORESTA E SONO STATA ISPIRATA DALLA LORO NATURA ASTRATTA E DAL LORO POTENZIALE IMMAGINARIO.

Qua sotto potete guardare in anteprima il video:


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •