•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ascoltate voi stessi e guardate nell’Infinito e dello Spazio e del Tempo. Là echeggiano il canto degli Astri, la voce dei Numeri, l’armonia delle Sfere.
– Ermete Trismegisto –

Cosa cantano gli astri a febbraio 2021. L’oroscopo di Rumore aggiornato ogni settimana

di Sofia Antinori

ARIETE
Diciassette anni, cinque mesi e ventitré giorni. È il tempo che una convinta Neneh Cherry ha fatto trascorrere tra l’album Man del 1996 e Blank Project uscito a sorpresa nel 2014, quando tutti ormai la pensavano definitivamente in pensione. Uno dei motivi di questo lunghissimo gap, è un classico della storia della popular music: fare nuove esperienze. Che, applicato al tuo febbraio, Ariete, significa: se non hai più niente da dire o da dare, non sprecare inutilmente le energie, fai un passo di lato, misurati con la novità, non dare nulla per scontato, frena i deleteri impulsi e guarda nuovi orizzonti. Arricchirai te steso e la ita di chi è intorno. Pronto a un futuro prossimo abbagliante.

Settimana 2 (8-14 febbraio)
“Era questo che volevi? / Vivere in una casa stregata dai fantasmi di noi due?”. In fondo lo sai, Ariete, qual è il tuo reale desiderio per la vita. Non lo soffocare più, inizia a fare esercizi di coraggio. E allontana i fantasmi.

Settimana 3 (15-21 febbraio)
Lo Zodiaco ti ha dotato di robustissime corna. E non per fare della banalissima ironia. Ma per ricordarti che, in qualche caso, mura e porte possono essere sfondate.

Settimana 4 (22-28 febbraio)
“Allora metti la tua dolce mano nella mia / E galleggia nello spazio e fluttua nel tempo / Sempre fino alla mia morte / galleggeremo nello spazio, solo io e te”. Ci viene sempre detto, Ariete, che la vita e movimento, cambiamento. Questo mese, ignora tutto ciò, trova la tua costante e lascia che sia il pianeta a girare e mutare.

TORO
Nella top ten dei membri di una band ingiustamente sottovalutati, c’è sempre un posto riservato a John Deacon. Sempre eclissato dall’ego e dalle personalità decise dei suoi tre bandmate, il mai problematico bassista dei Queen è tuttavia l’autore di una hit stra-nota, Another One Bites The Dust. La leggenda vuole che nessuno fosse convinto del suo potenziale come singolo e che fu addirittura Michael Jackson, dopo un concerto della band a Los Angeles, a spronarli a farlo. Risultato la canzone fu un successo mondiale. Questo per dirti che, Toro, anche se ti senti un po’ John Deacon, messo da parte e incompreso, vivi la situazione come un “pieno”. Lontano da pressioni e aspettative poi dare il meglio di te. E stupire.

Settimana 2 (8-14 febbraio)
Casa, dolce casa. Di recente è diventata come la tua bat-caverna, Toro, e probabilmente inizi a odiarla, a considerate ogni parete il muro di una prigione. Rimettila a nuovo, reinventale, colorala, falla diventare un caos affascinante.

Settimana 3 (15-21 febbraio)
C’è un tempo nella vita in cui il più grande atto di coraggio è abbassarsi e schivare il colpo. Tenere un profilo basso, Toro, sottrarsi all’azione. Diventare invisibile e concentrarti sui tuoi progetti. E, se la tentazione di buttarti nella mischia si fa impellente, chiedi in prestito una “funky cigarette” a Paolo Nutini e rilassati.

Settimana 4 (22-28 febbraio)
“Felicità: a volte arriva, a volte se ne va / A volte è un rischio una paternità / Perché è soltanto un nodo che tu devi sciogliere / Felicità: goditela”. A volte è tutto banalmente semplice, Toro.

GEMELLI
Lo so, Gemelli. Ci sono giorni in cui ti senti esattamente come la Debbie Harry di fine anni settanta, nel momento in cui scopri che il suo amato gatto grigio, Sunday Man, era scappato via di casa mentre i Blondie erano in tour. Sei incline al blues invernale, ti lasci avvolgere. Se, tuttavia, non hai nella tua cerchia di amici un Chris Stein che ti scrive una canzone per tirarti su il morale, non disperare. È in arrivo il Sole che ti porterà fiducia, capacità di provare leggerezza, e la decisione per avanzare nella vita al tuo passo. Ti dona anche un po’ di egocentrismo, che non fa mai male se utilizzato con parsimonia. Hai mai sentito parlare di “microdosi”?

Settimana 2 (8-14 febbraio)
“Mentre aspettavo fuori dal club, nel parcheggio / ho osservato gli uccelli alzarsi in volo e atterrare sul tetto / poi sollevarsi di nuovo e sparire nel cielo / ricomparire e tornare a terra”. Se i tuoi pensieri e compiti fanno lo stesso, Gemelli, e a ogni ripetizione ti sembrano aumentati in numero, prova a contarli, uno per uno. Vedrai che sono sempre gli stessi.

Settimana 3 (15-21 febbraio)
Sei in uno stato di grazia, Gemelli, e come accade in tutti gli stati di grazia di tutte le umane esistenze, qualcuno non lo gradisce troppo. Non è di quei cattivi unidimensionali da soap opera che stanno sempre a tramare nell’ombra, ma faresti bene a giocare sempre d’anticipo.

Settimana 4 (22-28 febbraio)
Se – e solo se – hai evitato certe facili scorciatoie, Gemelli, l’intrattenimento non sarà più solo una sarcastica e welleriana osservazione di ordinarie vite umane, ma una sensazione per te nuovo: puro e reale divertimento.

CANCRO
“Ho detto ooh, le luci mi abbagliano / no, non riesco ad addormentarmi se non sento il tuo tocco”. Da un po’ di tempo, Cancro, hai divorziato da te stesso. Hai lasciato andare via la tua parte curiosa, gioiosa, lasciando che gli impegni del quotidiano ti seppellissero, che l’ansia dell’ignoto ti divorasse fino all’osso. Hai preferito il conforto della penombra alla luce. Hai preferito concentrarti sulle tue miserie ignorando gli altri. Questo mese di febbraio parla di un ritorno di fiamma, di un progressivo re-innamoramento di te stesso che lentamente ti riporterà in forma sfavillante. A patto che tu riesca a prenderti le tue responsabilità, evitando di puntare il dito a casaccio.

Settimana 2 (8-14 febbraio)
Inutile girarci intorno, Cancro. La tua situazione finanziaria non è delle più rosee. Tuttavia non è neanche una buia città a mezzanotte in tempo di coprifuoco. Se continui a fissare solo i “vuoti”, perderai l’indizio per la soluzione che si nasconde nei “pieni”.

Settimana 3 (15-21 febbraio)
“Perché trattengo il respiro? / Non durerà per sempre / Le parole che mi sono state portate mia dalla bocca / giocano disordinate da qualche parte”. C’è sempre tempo per riordinarle, Cancro. Non lasciare che un’incomprensione diventi un muro di cemento.

Settimana 4 (22-28 febbraio)
Se tutto è troppo… stacca la spina. Allontanati per qualche ora o giorno dal noto. Esplora l’ignoto. Anche solo con una passeggiata. Hai bisogno di ossigeno.

LEONE
Accade di rado che tu, proprio tu, Leone, ti trovi nella posizione di chi chiede riconoscimento e amore a qualcuno che risponde con abbondanti dosi di indifferenza. Accade di rado di trovarti in una posizione di totale vulnerabilità e non avere la minima idea di come uscirne. E, sempre di rado, accade che il tuo leggendario coraggio soccomba a una diffusa paura. È la vita, bellezza, direbbe qualcuno. È la vita, direbbe qualcuno. una passeggera interferenza astrale, aggiungo io, una necessaria stretta prima della rinascita. Non cedere alla frustrazione. Non uscire in strada a ruggire, lascia scorrere le complicazioni e… sopporta. Non durerà per sempre. Anzi, tutto passerà prima che tu possa accorgertene.

Settimana 2 (8-14 febbraio)
Parliamo di alleanze, Leone. E no, non come quelle mutevoli dei casati di Il Trono di spade. Ma di legami solidi, stabili, longevi. Quelli basati su una fiducia reciproca che ha attraversato la prova del tempo. Quelli che nei tuoi rari momenti di tentennamento, sono la chiare di volta per il successo. Alimentale, sempre.

Settimana 3 (15-21 febbraio)
Ogni tanto – ma non farci l’abitudine, Leone – ti è concesso di esternare la tua diffidenza nei confronti di persone e situazioni. A patto di non usare mai lo sterile sarcasmo o sfide di lealtà all’ultimo sangue, ma il fine intelletto.

Settimana 4 (22-28 febbraio)
“Non ti ucciderà, non ti ucciderà / Non ti spezzerà, ti scuoterà / ti scuoterà riportandoti in vita”. L’esitazione non ti si addice, Leone. Corri il rischio.

VERGINE
“E poi ho camminato dove c’era ombra / accanto a a un prato verde / Per circa un chilometro / Sono diretto in città, vado in città, con stile”. Febbraio ti regala qualcosa che negli ultimi mesi ti è decisamente mancata: convinzione. Sarai certa, Vergine, sicura di te stessa e del tuo cammino, senza più esitazioni. Nelle prime de settimane ti sembrerà l’ennesimo inganno del fato che “promette e non mantiene”, ma ti accorgerai che anche ciò che non hai ricevuto ha contribuito a costruire questo tuo nuovo modo di approcciare la vita. Con rilassamento e lucidità, senza lasciarti turbare dal rumore di fondo. Senza inutili distrazioni. Benvenuta in città.

Settimana 2 (8-14 febbraio)
“Lei adora ipnotizzare / è un grande mistero / Non guardarla mai negli occhi / ti porterà alla pazzia / questo è l’ultimo ballo e / per te l’ultima occasione di sentire il ritmo / è l’ultima occasione di indossare la maschera al ballo”. Chi è questa misteriosa Lei? Il tuo passato, ergine, che hai idealizzato fin troppo. Abbraccialo un’ultima volta e digli addio.

Settimana 3 (15-21 febbraio)
Ti senti frustrata perché tutto non procede secondo i tuoi ritmi e piani, ergine. Ciò non vuol dire, tuttavia, che non proceda. Non te ne accorgi ma sei al centro di una rivoluzione. Che ti chiede (ancora) pazienza e mente aperta.

Settimana 4 (22-28 febbraio)
Uno dei tuoi punti di forza, Vergine, è sapere esattamente chi sei. Quello che ti è sempre mancato è il dove, lo “stato in luogo” perfetto per te. Il posto in cui non sentirti una outsider ma parte integrante. Anche questo sta per cambiare. Sappilo.

BILANCIA
“Party dopo party / Hai cercato / Ma la tua ricerca non finirà mai / Frequenti le persone sbagliate / gli amici giusti ce li hai già”. Non lanciarmi contro improperi, Bilancia, se mi senti nominare la parola party in tempi di coprifuoco e distanziamento sociale, non voglio provocarti ulteriori ferite. Ti chiedo solo un po’ di meditazione sulle sagge parole dell’oltremodo saggio Michael Stipe: smetti di cercare di “sfondare” in certi circoli e di rimanere delusa se gli altri non rimangono colpiti dalla tua brillante personalità, se non ti comprendono fino in fondo. Gli amici, quelli giusti, quelli veri, ce li hai già intorno. E sono tanti. Prendi il resto del mondo per quello che è, ovvero un acquario di conoscenze.

Settimana 2 (8-14 febbraio)
Piove. In abbondanza e sul bagnato. Che intendo? Che sei al centro di una tempesta astrale perfetta, che hai il favore degli astri ed è tempo di raccolta, che ogni tuo desiderio potrebbe essere esaudito. Se impari a formularlo bene.

Settimana 3 (15-21 febbraio)
Ai seccatori, agli indecisi cronici, alle sanguisughe emotive che popolano il tuo quotidiano, vorresti fare assaggiare un po’ di Pennyroal Tea, quasi fossi una diabolica contessa vittoriana che conserva polveri per “uso medicinale” nei ciondoli delle collane. E se invece cominciassi a dire No?

Settimana 4 (22-28 febbraio)
Il ribelle Urano porta scompiglio. Il che non è affatto una brutta notizia. Al contrario, ti spinge a riscrivere con estrema sicurezza le regole della tua vita, a disfarti di vecchi copioni e a ridefinire obiettivi e standard che sono unici e personali. Nessuno li comprende? È un loro problema…

SCORPIONE
Caro Scorpione, arriva un tempo nella vita in cui il mondo e i suoi abitanti, nonostante problemi contingenti, smettono di infastidirti, di provocarti ripetuti attacchi di bile, di toglierti il sonno. Tranquillo, non diventerai tutto d’un tratta una Amélie che sgrana gli occhi con ingenua meraviglia davanti a un passante in bicicletta, ma ti scoprirai curioso, interessato ad andare oltre apparenze poco incoraggianti, a giocare di squadra senza sacrificarti troppo, a comunicare senza fraintendimenti. E a tollerare, con un sorriso e una battuta poco affilata e molto sdrammatizzante anche quando le seccature sbocceranno come fiori a primavera. E senza dover ricorrere a pilloline della felicità.

Settimana 2 (8-14 febbraio)
“La verità la leggi negli occhi / perché gli occhi non mentono, amen / Ricorda, un sorriso non è che un broncio sottosopra, amico mio / quindi ascolta le mie parole / viso sorridente, talvolta, non racconta la verità”. Che tu sia d’accordo o meno, Scorpione. Ricordalo quando le “bugie bianche” ti sembrano la migliore scappatoia…

Settimana 3 (15-21 febbraio)
Non c’è nulla di male nelle temporanee sparizioni social(i,) Scorpione (anche in tempi di reclusione fisica). Se vuoi provare la via dell’eremita, per una volta, fallo senza rimpianti. E se vuoi perderti in un hobby creativo, inizia pure. Tornerai “in società” arricchito. E con una freccia in più al tuo arco.

Settimana 4 (22-28 febbraio)
“Potrebbe essere dolce / come un sogno da tempo dimenticato” La Luna piena ti dice che è tempo propizio per esprimere desideri, Scorpione. Qual è quello a cui tieni di più?

SAGITTARIO
Parliamo di plot twist, Sagittario. Del colpo di scena che non ti aspettavi. In Lori Meyers dei NOFX, per esempio, il protagonista riconosce in un’amica d’infanzia in un film porno. Decide che è vittima della società e di meccanismi perversi di sfruttamento delle donne e decide di indossare la divisa da cavaliere senza macchia e andare a salvarla. Salvo rendersi poi conto che la realtà è completamente diversa: la ragazza non era affatto una sprovveduta damigella in pericolo. Questo mese, in più di un’occasione, scoprirai che le persone e le circostanze non sono sempre quello che sembrano. In qualche caso si tratterà di un brusco risveglio, ma non lasciare che la cosa mini la tua autostima o la tua capacità di giudizio.

Settimana 2 (8-14 febbraio)
Per uno strano (dis)allineamento astrale, Sagittario, questa settimana perderai il dono della parola. Nel senso che ti verrà difficile esprimere pensieri e opinioni, perdendo quel tuo naturale potere da pifferaio magico. Non è il caso di farne un dramma. Al contrario, approfittane per fare un passo indietro e osservare gli altri.

Settimana 3 (15-21 febbraio)
La tua reputazione sul lavoro, Sagittario è alle stelle. Al punto che cominciano ad affollarsi nel tuo cervellino sempre attivo, idee di cambiamento-avanzamento. Se è ciò che vuoi davvero, inizia a metterle in pratica…

Settimana 4 (22-28 febbraio)
Se hai la sensazione di procedere nella vita seguendo una mappa cancellata da qualcuno in vena di dispetti, tira fuori tutto l’ottimismo di cui sei capace (e lo so che e hai risorse infinite, Sagittario) e fai ricorso al senso dell’orientamento. Ti accorgerai presto alle tue spalle si è formata una fila.

CAPRICORNO
“Non hai la minima idea / di cosa significhi starti accanto / Sono qui per dirti / che è bello / che è vero / Gli uccelli cantano una canzone / La pittura vecchia si scrosta / è quella sensazione / quella sensazione di freschezza”. La senti anche tu, Capricorno, vero? Si insinua nel tuo corpo e s’impossessa di te. E tu l’accogli senza fare alcuna resistenza. Aprendoti al mondo e agli altri come non ti capitava da un’infinità di tempo. Anche e soprattutto con chi ha una visione del mondo opposta alla tua. Anche con chi hai avuto in passato accese divergenze di opinione. Anche con chi hai appena conosciuto, senza dare giudizi frettolosi. Non ti fa sentire potente tutta questa leggerezza?

Settimana 2 (8-14 febbraio)
Sorpresein arrivo, Capricorno. Qualcuna in particolare ti farà rimpiangere di essere stato invaghito al tal punto di beni materiali da spendere al di sopra delle tue possibilità. Non farlo. Goditi il regalo e cerca solo di non ripetere l’esperienza. E, se proprio il conto va in rosso, allora rivendi pure…

Settimana 3 (15-21 febbraio)
“Posso essere audace / Decorami, adorami, tesoro / Ma non posso essere proprietà di nessuno / Non fa parte del mio piano / Ti farò sapere / quando avrò bisogno di essere liberata / Rimarrò in questa posa / ma non sono la tua musa”. Tra essere e assecondare, c’è un abisso. Fa’ in modo che lo capiscano tutti, Capricorno.

Settimana 4 (22-28 febbraio)
“Ballo con me stesso / Beh, non c’è nulla da perdere e nulla da provare / quando ballo con me stesso”. Saper ballare da soli, Capricorno è una skill fondamentale. Farlo per evitare il confronto e la delusione è solo segno di debolezza.

ACQUARIO
Febbraio è il tuo mese, Acquario. E quest’anno sarà un vortice di sensazioni ed emozioni, tra loro molto discordanti. Sarai un concentrato di cordialità e ombrosità, tenderai all’entusiasmo da spesa folle e alla vendita dell’usato, chiederai e darai, ti imporrai e lascerai fare. Nel bene e nel male ti sentirai una (in)fallibile divinità. E ti verrà anche un gran mal di testa perché saranno in molti a essere confusi dalla tua persona. Il rimedio (a parte il paracetamolo)? Una dose extra di elasticità. E di vaghezza, più utile a evitare di prendere posizioni e decisioni in una fase per te troppo ricca di movimenti e rivolgimenti.

Settimana 2 (8-14 febbraio)
Che fare se una vecchia passione o un percorso di vita, a cui ti sei dedicato per quasi tutta l’esistenza, all’improvviso non ti regala più alcuno stimolo? Cambiare percorso senza rimorsi. Tutto finisce e tutto po’ cambiare. In qualsiasi tempo. Non è solo una massima da cioccolatino, Acquario, ma un’apertura alla possibilità.

Settimana 3 (15-21 febbraio)
Dimentica, Acquario. Lascia scivolare ricordi che ancora bruciano e ti corrodono come acido in un dolce oblio, mettili sotto chiave in un posto sicuro. E poi dimentica anche quello. A volte, va bene così.

Settimana 4 (22-28 febbraio)
Se ti guardi allo specchio con un grosso e compiaciuto sorriso, Acquario, non significa essere irrimediabilmente caduto tra le grinfie della vanità. Piuttosto aver trovato consapevolezza di te stesso. Il che è una grande vittoria.

PESCI
Sai com’è nata Electric Blue degli Arcade Fire, Pesci? Win Butler stava lavorando a un’idea che non lo convinceva del tutto e dopo averci speso un po’ di tempo decise di lasciarla andare. Fu suo fratello Will Butler, che decise di non sprecarla e convinse il resto della band a continuare a lavorarci su, a non farla entrare nella cosiddetta “pila di cadaveri”. Nacque così uno dei brani più unici della band canadese, più minimal e freschi. In questo febbraio devi fare come Wil, insistere e persistere, sprizzare determinazione e non lasciarti scoraggiare dalle esitazioni altrui, e trovare un lato positivo in ogni situazione, anche quelle che ti appaiono senza speranza.

Settimana 2 (8-14 febbraio)
“Quando dice che è solo me che vuole / Io inizio a chiedermi se per caso va a letto con i miei amici / Quando dice che sono come una malattia / Io mi chiedo quanto posso ancora spendere / Beh, credo che dovrei difendermi / Ma penso che sia meglio così / Più soffri / Più dimostri amore / Giusto?”. No, Pesci. Recupera l’autostima e… fuggi!

Settimana 3 (15-21 febbraio)
Come diceva Fabrizio De André: “Un uomo senza sogni, senza utopie, senza ideali, sarebbe un mostruoso animale, un cinghiale laureato in matematica pura”. Memorizzalo, per tutte le volte ti definiranno sognatore, Pesci, senza farti un complimento.

Settimana 4 (22-28 febbraio)
C’è aria di grandi pulizie primaverili, Pesci. Anche se tecncamente siamo ancora in inverno. Aria di cancellazione del superfluo, del sorpassato, del non più utile. E la nota positiva è che accenderai con gioia l’aspirapolvere. Canticchiando.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •