nils frahm

L’anno scorso il pianista/musicista elettronico tedesco Nils Frahm ha inaugurato il Piano Day, una ricorrenza annuale per festeggiare il suo strumento che cade l’ottantottesimo giorno dell’anno (in quanto un pianoforte ha 88 tasti). Quindi, così come l’anno scorso era arrivato un nuovo album a sorpresa, Solo, ora ecco un nuovo EP intitolato Solo – Remains. Lo potete scaricare gratuitamente a questo link.

Frahm ha inoltre annunciato recentemente che curerà un weekend di musica dal vivo al Barbican Centre di Londra. La due giorni si intitola Possibly Colliding e si terrà l’1 e 2 luglio. Oltre a un concerto speciale di Frahm con diversi ospiti a sorpresa verranno proiettati tre film (tra cui Victoria, di cui Frahm ha curato la colonna sonora), ci sarà un'”installazione spaziale” e suoneranno molti altri artisti tra cui Anna von Hausswolff, Wildbirds & Peacedrums, Penguin Cafe, Kaitlyn Aurelia SmithLoscil e molti altri.

In un comunicato stampa, Frahm ha descritto Possibly Colliding come “un grande puzzle, fatto da un milione di minuscoli pezzi, che deve in fondo unirsi per creare un’immagine che avevo in testa. Un’immagine di tutti i miei amici musicali, a Londra, assieme per creare qualcosa di unico, assieme.” L’obiettivo è quello di “attirare l’ascoltatore in una diversa sfera di esistenza”.

Trovate qua sotto un estratto da Solo – Remains, intitolato Him. Recentemente, Frahm ha pubblicato l’album d’esordio dei suoi Nonkeen, una band formata con sue due amici d’infanzia.