Tag: il gusto della musica

Il punk ai confini dell’impero: Zen Arcade degli Hüsker Dü

Riconoscere immediatamente un suono o un gusto è un riflesso automatico e quotidiano. “Rumore”, in collaborazione con Jameson, vi porta a scoprire ciò che li rende riconoscibili. di Andrea Valentini Negli anni Ottanta, se vivevi nella provincia più o meno estrema, spesso capitava di confonderti o...

Il frastuono di un sogno che si avvera: Birdland with Lester Bangs

Riconoscere immediatamente un suono o un gusto è un riflesso automatico e quotidiano. “Rumore”, in collaborazione con Jameson, vi porta a scoprire ciò che li rende riconoscibili. di Andrea Valentini Rilassatevi: non stiamo per partire con l’ennesima recensione dell’ennesima stampa di frattaglia lesteriana (anche perché tutto...

La triplice vita di Nick Cave: musicista, scrittore e attore

Riconoscere immediatamente un suono o un gusto è un riflesso automatico e quotidiano. “Rumore”, in collaborazione con Jameson, vi porta a scoprire ciò che li rende riconoscibili. Di Letizia Bognanni È solo una voce non verificata, ma pare che nel 1983 il direttore del NME avesse...

Il capolavoro dimenticato del pop inglese: Laid dei James

Riconoscere immediatamente un suono o un gusto è un riflesso automatico e quotidiano. “Rumore”, in collaborazione con Jameson, vi porta a scoprire ciò che li rende riconoscibili. di Francesco Vignani È strana, la storia dei James. Per il suo mettere insieme in 36 anni di vita una...

Detroit is burning: Kick Out the Jams degli MC5

Riconoscere immediatamente un suono o un gusto è un riflesso automatico e quotidiano. “Rumore”, in collaborazione con Jameson, vi porta a scoprire ciò che li rende riconoscibili. di Andrea Valentini Metà anni Ottanta. Ero un ragazzino di 16 anni o poco più e compravo le riviste...

New wave in crisi esistenziale: Half Mute dei Tuxedomoon

Riconoscere immediatamente un suono o un gusto è un riflesso automatico e quotidiano. “Rumore”, in collaborazione con Jameson, vi porta a scoprire ciò che li rende riconoscibili. di Letizia Bognanni “San Francisco, a metà degli anni settanta, era ancora immersa nel crepuscolo dorato degli anni Sessanta....

La nascita del metallo nero: Black Metal dei Venom

Riconoscere immediatamente un suono o un gusto è un riflesso automatico e quotidiano. “Rumore”, in collaborazione con Jameson, vi porta a scoprire ciò che li rende riconoscibili. di Andrea Valentini Metallo nero. Black metal. Per molti è “semplicemente” un sottogenere estremo dell’universo heavy. Per altri uno...

Una spolpata visione hard rock: Electric dei Cult

Riconoscere immediatamente un suono o un gusto è un riflesso automatico e quotidiano. “Rumore”, in collaborazione con Jameson, vi porta a scoprire ciò che li rende riconoscibili. di Andrea Valentini È il 6 aprile del 1987 quando Electric giunge nei negozi di dischi lasciando sbigottito il...

La triplice vita di Tom Waits: musicista, attore e autore

Riconoscere immediatamente un suono o un gusto è un riflesso automatico e quotidiano. “Rumore”, in collaborazione con Jameson, vi porta a scoprire ciò che li rende riconoscibili. Di Letizia Bognanni C'è un libro che comincia così: “Tutte le storie sono storie d'amore”. È un incipit semplicemente...

I deliri di un genio deviante: Pass the Dust, I Think I’m Bowie di Black Randy and The Metrosquad

Riconoscere immediatamente un suono o un gusto è un riflesso automatico e quotidiano. “Rumore”, in collaborazione con Jameson, vi porta a scoprire ciò che li rende riconoscibili. Di Andrea Valentini La Dangerhouse Records, di L.A., aveva sostanzialmente una direzione a tre teste. E che teste. David...

In Edicola