• 114
    Shares

Gli Idles giungono al terzo album, Ultra Mono (via Partisan Records), che si appresta ad essere uno dei dischi più attesi e, allo stesso tempo, più criticati poiché arrivare dopo un successo come Joy As An Act Of Resistance non è assolutamente facile. La band di Bristol in questo ci ha fatto ascoltare già Mr. MotivatorGroundsA Hymn e Model Village. Nell’album ci sono collaborazioni con Jehnny Beth (Savages) e i contributi di ospiti come Warren Ellis (Nick Cave and the Bad Seeds), David Yow (Jesus Lizard), e Jamie Cullum.

Nel nuovo numero di Rumore, Nicholas David Altea ha intervistato il cantante Joe Talbot che ha raccontato il percorso musicale svolto nei tre dischi.

Brutalism era l’inizio di un nuovo genere che ci spingeva a guardare fuori da noi stessi, al di là del nostro egoismo e della nostra avidità. Joy As An Act Of Resistance è un atto di resistenza, una unità di partenza e l’inizio di una conversazione anche per il gruppo. Guarire sia come band che come singoli individui, parlando delle proprie emozioni a chi spera di cambiare il mondo limitandosi ad ascoltare, in maniera codarda. Ultra Mono è l’accettazione di te stesso all’interno di una comunità che cambia, e che a sua volta sta cambiando il mondo. È una scelta, un atto di resistenza. Quando inizi una conversazione devi accettare ciò che sei

Le parole di Joe Talbot, cantante degli Idles, il giorno dell’uscita dell’album:

Ultra Mono è l’accettazione di adesso, io e te. Non siamo la stessa cosa ma vediamo insieme qualcosa che è vero: il momento. Non posso controllare altro che le mie idee, le mie azioni e le mie emozioni, non posso controllare le tue. Consentiamo alla nostra arte di essere momentanea, diamo a noi stessi e a te l’opportunità di percepire chi siamo ora come verità. È il motore di tutto ciò che non possiamo controllare: la nostra razza, la nostra età, la nostra classe e il nostro passato sotto forma di ciò che controlliamo in modo assoluto: la nostra musica, il nostro “ora”. La gioia è ancora un atto di resistenza. Niente più scuse. Lavoreremo duro e lavoreremo onestamente. Ultra Mono è il motore della gioia e va avanti. Ci auguriamo che l’ascolto di Ultra Mono trasmetta un senso di forza e di scopo. Il suo fine è di riempirti di amore violento e di ritmo di adesso. Adesso lo sei. Sei tutto. Tutto è amore. Joe x

Gli ultimi mesi sono stati intensi e pieni di grandi soddisfazioni: è arrivata la pubblicazione di A Beautiful Thing: IDLES Live at Le Bataclandocu-concerto dello stesso concerto parigino in streaming e Don’t Go Gentle, un documentario sulla band.

L’ultimo nuovo singolo che è anche l’apertura del nuovo lavoro, si intitola War e lo potete guardare qua sotto

Qua in basso, invece, potete ascoltarvi il nuovo album:

Il numero di settembre con gli Idles in copertina e l’intervista lo trovate in edicola o su app.


  • 114
    Shares