Il nostro riassunto della settimana, sopra e sotto i palchi
dal 21 al 27 dicembre 2020

La corsa al n. 1 natalizio dei Kunts

Si è fermata “solo” al numero 5 della classifica natalizia dei singoli in UK Boris Johnson Is A Fucking Cunt, il brano dei Kunts che “concorreva” all’ambito titolo di singolo più venduto/ascoltato di Natale. Non un brutto risultato comunque, dato il tema non esattamente festivo.

1. Lo shop a luci rosse di Till Lindemann dei Rammstein

Si chiama Doctor Dick e non vende merchandise esattamente “normale”: è il nuovo shop online di Till Lindemann, il frontman dei Rammstein, che fra le altre cose vende vibratori e vini di nome “golden shower”.

2. La birra per il compleanno di Frank Zappa

“I nostri nuovi amici (ma sembrano vecchi amici)”, scrive il figlio di Frank Zappa Ahmet, “alla Duck Foot Brewing Co hanno prodotto una nuova deliziosa birra usando il luppolo Zappa. State a casa, state al sicuro e godetevi Why Does It Hurt When IPA? responsabilmente. Tutto il ricavato della fondazione Zappa andrà a supporto della comunità musicale. La musica è il meglio!”. La birra è stata prodotta in occasione del compleanno di Zappa, il 21 dicembre, su iniziativa del cofondatore della Duckfoot, e grande fan del musicista, Matt DelVecchio, e di Pete Grifflin, della tribute band Zappa, con la collaborazione dei figli e della fondazione Zappa.

3. La Neverland di Michael Jackson è stata venduta

Neverland, il ranch californiano di Michael Jackson, è stato venduto al magnate Ron Burkle, ex amico di Jackson, al prezzo di 22 milioni di dollari (inizialmente il prezzo richiesto era 100). Burkle, azionista di maggioranza della Soho House, era interessato ad aprire una nuova sede del club, presente a New York, Londra, Los Angeles e Hong Kong, ma avrebbe deciso di rinunciare a causa della scomoda posizione della location.

4. Tekashi 6ix9ine di nuovo in tribunale

Si era già dichiarato colpevole, ma ora Tekashi 6ix9ine dovrà tornare in tribunale per la stessa rapina (fallita), in seguito alla denuncia di due uffici stampa che lo accusano di averli rapinati a mano armata, e di aver anche filmato tutto, scambiandoli per membri di una label rivale.

E se non vi bastano queste news in pillole, qua trovate quelle musicali e qua quelle scovate dalla rete.