• 13
    Shares

(Cover album Monument di Keaton Henson)

Monument è il nuovo album di Keaton Henson, di cui parliamo anche nel numero in edicola, in uscita il 23 ottobre per PIAS: un disco sulla perdita, e sull’affrontare la perdita di coloro che amiamo, raccontata attraverso gli aspetti della nostra vita che gravitano intorno al trauma stesso, sull’amore, l’invecchiamento, il recupero, la vita, visti attraverso il prisma del dolore. “Credo che sia, in fondo”, spiega il musicista, “molto simile al mio primo disco; una raccolta di cose che volevo dire, solo così sono fuori dal mio sistema, e non necessariamente perché qualcuno le ascolti. L’ho fatto a casa, per lo più da solo, col suono degli uccellini e della pioggia, a ore strane del giorno e della notte. Ma, una volta registrata l’ossatura, sono stato in qualche modo raggiunto da un incredibile gruppo di persone, che sono arrivati a prendermi musicalmente in spalla, e portare questi sentimenti non detti su un altro livello in termini di sound”.

Il nuovo singolo che anticipa l’uscita è Prayer, lo racconta così:

Una meditazione sull’atto di prepararsi a perdere qualcuno, qualunque sia la forma che assume. Parla della sensazione di impotenza, e della realizzazione che non ci sono parole che puoi dire a qualcuno prima che se ne vada che lo renderà meno doloroso, per quanto pensiamo che debbano esserci. La sezione orchestrale è una dichiarazione più personale; non sapevo cosa dire a mio padre prima che morisse e non so davvero cosa dire adesso, così è, per una volta nel disco, solo un semplice addio


  • 13
    Shares