Editoriali

Gli editoriali di Rossano Lo Mele, direttore di Rumore.

Editoriale 325: Riceviamo e volentieri…

L'editoriale del numero 325 di Rumore, febbraio 2019, di Rossano Lo Mele

Editoriale 324: Questione di playlist

Di Rossano Lo Mele Partiamo dal significato. Suonare in inglese si dice to play. Quindi l’idea di divertimento è insita nella radice del suonare. Stesso dicasi per le playlist. Molto prima di Spotify, tanto...

Editoriale 323: Quello che non c’è

Di Rossano Lo Mele Solo negli ultimi mesi, sul mensile “Mojo” ha scritto di: il rapporto misterioso tra Robert Mitchum ed Elvis Presley. Le registrazioni semi clandestine di Laura Nyro. Le prime hit sconosciute...

Editoriale 322: Sovranismo rock

Di Rossano Lo Mele Dai e dai, a forza di dire che a casa nostra dobbiamo essere padroni e non farci dettare l’agenda, questa cosa sta andando a influenzare tutti i campi. La musica, per esempio. Gli ultimi vincitori del Mercury Prize in Inghilterra si...

Editoriale 321: Se ho vinto, se ho perso

Di Rossano Lo Mele Qualcuno si ricorda ancora di James Lavelle? Nel mio pantheon delle reputazioni musicali perdute James occupa uno dei primi posti. Lo incontrai per la prima (e unica) volta 20 anni fa esatti. Stava uscendo il primo disco degli U.N.K.L.E. Era il...

Editoriale 320: Musica da masticare

Di Rossano Lo Mele “Accade” un paio di volte al giorno. Si manifesta durante la stagione estiva in due sessioni quotidiane, alle 11 e alle 17. Si chiama Publiphono (sottotitolo “la voce della spiaggia”) ed è il fenomeno audio tranquillizzante per antonomasia, per chi è...

Editoriale 318/319: La ragazza con la cassetta

di Rossano Lo Mele Nel 1993 Elizabeth Clark Phair ha 26 anni. Lunghi capelli color miele, figlia (adottiva) di un ceto statunitense colto e benestante. Cresce a Chicago, ma va a studiare a San Francisco: lì incontra l’artista visuale Nancy Spero: una delle donne che...

Editoriale 316: Monsters & co.

Di Rossano Lo Mele Avrei voluto dire del film di Nick Cave & The Bad Seeds, Distant Sky. E del fatto che durante la proiezione in sala non solo la gente applaudiva, ma molti tiravano fuori gli smartphone per fotografare lo schermo. Avrei potuto dire...

Editoriale 314: Completamente sold out

Di Rossano Lo Mele Siamo all’interno di un grande locale per concerti. Non importa quale: né il luogo, né tanto meno la città (Torino, per l’esattezza). Sta per cominciare un concerto, uno dei più attesi della stagione e nel nostro mondo. La capienza del locale...

Editoriale 313: Cultura e tempo libero

Di Rossano Lo Mele Tra la popolazione di 6 anni e più sono più dell’8% quanti si recano ad ascoltare un concerto di musica classica; gli spettatori quasi triplicano se si considerano gli altri tipi di concerti: il 21% circa. Gli spettatori di questi ultimi...

In Edicola