Nel 2019, i Massive Attack hanno commissionato al Tyndall Centre for Climate Change Research una ricerca sull’impatto dei tour sui cambiamenti climatici, e organizzato un concerto a Liverpool, poi annullato a causa del virus. “Abbiamo trovato partner che erano pronti a correre un rischio con noi”, spiegava Robert Del Naja, “e creare un catalizzatore che mostrasse che eventi a bassissime emissioni di carbonio e, in ultima analisi, a emissioni zero, non sono solo possibili, ma anche fattibili e compatibili con l’esperienza dell’arte e della musica dal vivo”.

La cancellazione del concerto non ha comunque interrotto la collaborazione, che ha portato alla realizzazione di un corto che si propone di spronare l’industria musicale a “usare questo momento per pianificare e abbracciare il cambiamento”.

I Massive Attack oltre a esser stati protagonisti della nostra cover story di qualche anno fa, hanno recentemente pubblicato l’EP audiovisivo Eutopia con le collaborazioni di AlgiersSaul Williams e Young Fathers, ma anche tre voci politiche: Christiana FigueresGuy Standing e Gabriel Zucman.

Potete guardare il video qui sotto Massive Attack X Tyndall Centre for Climate Change Research: