• 591
    Shares

Annunciato nei giorni scorsi soltanto con una serie di post, è uscito Eutopia, il nuovo EP dei Massive Attack. Ispirato a Utopia di Tommaso Moro, il nuovo lavoro della band contiene tre tracce accompagnate da visual di Mario Klingemann, e ospita Algiers, Saul Williams e Young Fathers, ma anche tre voci politiche: Christiana Figueres, Guy Standing e Gabriel Zucman.

“Il Lockdown”, spiegano, “ha svelato gli aspetti migliori e i peggiori difetti dell’umanità. Quel periodo di incertezza e ansia ci ha costretti a meditare sull’ovvia necessità di cambiare il sistema dannoso in cui viviamo. Lavorando con tre esperti, abbiamo creato un dialogo sonoro e visivo su questi temi globali e strutturali; prendendo la forma di emergenza climatica, origine dei paradisi fiscali e reddito di base universale. Lo spirito di questo EP, i suoi elementi e le sue idee non hanno nulla a che fare con le nozioni ingenue di un mondo ideale e perfetto, ma con l’urgente e pratico bisogno di costruire qualcosa di meglio. In questo senso, l’Eutopia è l’opposto di un errore di ortografia”.

Potete ascoltare e vedere


  • 591
    Shares